Non si riprende il mercato dell’IT

di |
logomacitynet696wide

Sarà  un secondo semestre ancora debole per il mercato dell’IT. L’attesa ripresa, con un rilancio sostanzioso, potrebbe arrivare solo nel 2003, almeno secondo IDC

Chi prevedeva un secondo semestre di lieve ripresa per il mercato informatico potrebbe avere riposto male le sue speranze.
Secondo i dati ancora incompleti in possesso di IDC, infatti, il mercato dell’IT, al contrario di quanto affermato nell’elaborazione preliminare delle passate settimane, sarà  negativo anche nel secondo semestre dell’anno.
Le aree di maggior preoccupazione sono in Giappone, dove le vendite saranno peggiori del previsto, ma anche in Europa e negli USA le vendite non saranno pari alle attese delle passate settimane. In particolare le vendite nel paese asiatico sono drammaticamente crollate negli ultimi mesi causando una revisione dei dati per l’intera area del Pacifico.
L’arrivo di XP, previsto per molti come una specie di toccasana per le vendite dei computer, non dovrebbe apportare grandi benefici, sostiene IDC. “Siamo molto scettici sul fatto che il nuovo OS possa fare da propulsore al mercato” ha detto a ZDNet Loren Loverde di IDC.
Tutto questo significa, a conti fatti, che il secondo semestre potrebbe vedere forse un leggero recupero dai picchi verso il basso avuti nel primo semestre ma che se recupero sarà  sarà  piccolo e non tale da essere considerato significativo e sicuammente i dati saranno in negativo se confrontati con quelli di un anno fa.
Se poi si getta lo sguardo più in là  e si considera il 2002 non si può dire che le previsioni di IDC siano estremamente ottimistiche. La società  di indagine pensa che i mercati chiave avranno un leggero recupero ma per parlare di vera e propria ripresa si dovrà  attendere il 2003. Per il Giappone, un paese estremamente importante per l’IT forse addirittura più in là