Novità  nascoste di hardware e software a NY

di |
logomacitynet696wide

Nel corso del MacWorld non é stato detto tutto delle innovazioni arrivate da Apple. Ecco alcuni dettagli non molto noti dei G4 e di MacOs 10.1

Una scheda madre con qualche novità , anche se non di portata sconvolgente, nella nuova scheda madre dei G4.
A rivelare le modifiche, e le loro funzioni, la stessa Apple in un articolo pubblicato nelle scorse ore da eWeek.
Secondo Tim Boger, responsabile del marketing dei prodotti desktop, la scheda madre della linea PowerMac sarebbe stata ridisegnata anche se l’architettura è la stessa dei precedenti modelli. In particolare sarebbero state attuate alcune modifiche per aumentare le prestazioni per le applicazioni 3D che hanno un consistente collo di bottiglia nel bus processore, nella velocità  dello slot AGP e nella rapidità  della Ram. Non sono stati però questi i punti in cui sono state applicate le modifiche perchè la Ram è la tradizionale SDRAM e il bus continua ad essere a 133 MHz. Sarebbe però stata incrementata la velocità  di flusso dei dati tra i chip e la cache di secondo livello (portata a 2MB).
Anche chi utilizza gli slot PCI dovrebbe godere di un sensibile incremento di velocità . Sono infatti stati sostituiti alcuni chip chip “ponte” che consentono una velocità  fino a 215 Mbps, circa il doppio dei modelli precedenti.
La nuova scheda video, la ormai piuttosto economica e diffusa Nvidia Geforce 2 MX, é presente in una nuova versione con 64 MB di Ram nelle macchine di fascia alta. Questo consente il supporto contemporaneo di due monitor, uno ADC (lo standard di connessione superato da Apple) e uno VGA.
Le novità  più interessanti e consistenti anche di MacOs 10.1 sono state ampiamente illustrate nei giorni scorsi. Apple però starebbe preparando altre sorprese. Ad esempio nell’aggiornamento ci sarebbe la possibilità  di nascondere le estensioni dei files rendendo l’interfaccia più famigliare agli utenti Mac e nello stesso tempo non ostile agli utenti di altre piattaforme. Sheila Annis, responsabile del marketing di Os X, ha confermato che l’update è ancora in una fase piuttosto iniziale dello sviluppo il che impedisce di fare valutazioni precise sulla sua effettiva velocità . In ogni caso le applicazioni si lanceranno da due a tre volte più velocemente. Il Finder sarà  effettivamente più veloce anche se adesso è ancora piuttosto instabile. Resta confermato che MacOs 10.1 consentirà  la masterizzazione di CD con il drag and drop.