Nuove minacce per FairPlay

di |
logomacitynet696wide

Negli USA una società  pianifica di eludere il sistema DRM di iTunes per permettere ai negozi che lo desidereranno di vendere musica compatibile con iPod. Il progetto prevede il reverse engineering.

C’è una nuova minaccia per il DRM di iTunes. A proporla è una società  di sviluppo software americana, Navio Systems, specializzata in applicazioni per la vendita di musica su Internet il cui obbiettivo dichiarato è mettere in commercio una soluzione per proporre al pubblico musica compatibile con iPod ma non protetta con FairPlay.

Secondo quanto dichiarato ad alcuni media americani il traguardo sarà  raggiunto con il reverse engineering di FairPlay, un sistema che prescinde dalla licenza di un software, limitandosi a ricostruirne il funzionamento mediante lo studio dei suoi processi.

Navio sostiene che FairPlay è solo uno dei tanti DRM di suo interesse e che l’obbiettivo è semplicemente quello di fornire ai suoi clienti un sistema per vendere musica nella maniera più produttiva e semplice possibile. “Oer questo forniremo in futuro non solo un software capace di rendere compatibili le canzoni con iPod – ha detto il CEO di Navio Ray Schaaf – ma anche soluzioni per altri sistemi di DRM”.

Navio prende come esempio Real che ha prodotto un software in grado di rendere utilizzabili le canzoni vendute sul suo negozio con iPod, pur mantenendo la protezione dalla copia. La società  di Schaaf non pare preoccupata dei possibili provvedimenti che Apple potrebbe assumere per rendere difficile l’aggirare il suo DRM. “Nel momento in cui sarà  stata fatta una modifica, noi modificheremo di conseguenza il nostro software”, è la posizione di Schaaf.