Nuovi DVD crescono?

di |
logomacitynet696wide

Fastidiose tasse gravano sui DVD, sono le royalties dovute a chi ha brevettato le varie parti del Digital Versatile Disc. All’orizzonte iniziative cinesi per saltare il balzello.

Il più vecchio AVD – Advanced Versatile Disc ed il nuovo EVD – Enhanced Versatile Disc sono le due “armi” che si stanno affinando nel far east, rispettivamente in Cina e Taiwan, per due nuovi formati di DVD non più sudditi di onerose tasse dovute ai big dell’industria che hanno brevettato a loro tempo gli attuali sistemi (oltre al DVD tipo 6c e al DVD tipo 3c, gli altri “crediti” sono riportati nella tabella sottostante).

L’AVD è compatibile con l’EVD e quindi è stato deciso che sarà  il vincente, supportato finanziariamente e tecnologicamente dal governo taiwanese e dall’ITRI – Industrial Technology Research Institute oltre a 19 aziende del settore.

L’EVD si completerà  entro il 2002 ma già  si conoscono alcuni dettagli: tecnologia a laser “rosso” e capacità  aumentata rispetto ai DVD attuali del 27% (con 6 GB) o 17% (con 11 GB) a seconda che lo si confronti con i DVD attuali a singola o doppia faccia.

L’incognita di un sistema non compatibile con gli attuali DVD-Video sembra però una mossa da valutare molto attentamente, il debutto previsto è quello delle olimpiadi cinesi del 2008.

Ricordiamo che si attendono anche notizie riguardo all’evoluzione del DVD Blue Ray (coinvolta anche in questo caso la taiwanese ITRI), di cui vi abbiamo parlato in passato.