Nuovi PB e nuovi iBook in arrivo lunedì?

di |
logomacitynet696wide

Apple starebbe preparando il lancio di nuovi iBook e nuovi PowerBook per lunedì 19 aprile. Sarà  il debutto del nuovo processore Motorola da 1.5 GHz?

Apple lancerà  la prossima settimana nuovi PowerBook e nuovi iBook? L’indiscrezione giunge da alcuni siti dediti americani che sostengono di avere raccolto voci attendibili in questo senso.

Il più preciso in merito è AppleInsider che fornisce anche i numeri di codice per le nuove macchine, pur senza dare informazioni sulle specifiche. Scorrendo l’articolo del sito, che in passato ha avuto fortune altalenanti nel prevedere i rilasci di nuove macchine si tratterebbe di tre nuovi iBook (di cui due da 14 pollici e uno da 12), di due PowerBook da 12 pollici, di due modelli da 15 pollici e di un nuovo PowerMac da 17 pollici. La data di rilascio sarebbe lunedì prossimo.

Come accennato AppleInsider non è in grado di dare i dettagli tecnici sulle macchine, ma se l’indiscrezione fosse confermata ci si troverà  quasi certamente di fronte al debutto dell’MPC 7447A, il nuovo chip con velocità  fino ad 1.5 GHz annunciato da Motorola lo scorso febbraio . Il chip, capace di bassi consumi grazie anche all’uso di una nuova tecnologia simile allo SpeedStep di Intel che riduce la frequenza del clock e l’assorbimento di energia a seconda delle richieste di potenza dell’applicazione in uso, potrebbe essere utilizzato dal modello da 17 pollici che ora ha un MPC 7447 ma da 1.33 GHz.

I chip attuali del 17 pollici potrebbero “scivolare” verso il modello da 15 pollici i fascia alta, mentre a sua volta il G4 da 1.25 GHz dell’attuale PB da 15 pollici potrebbe essere ereditato da quelli sottostanti, compresi i due modelli da 12 pollici. Nell’arco delle supposizioni è, ovviamente, compreso anche un upgrading della scheda grafica benché quelle in dotazione ai PowerBook 15 e 17 pollici (Radeon 9600 Mobility) siano attualmente di fascia alta; più facile sarebbe aggiornare le Nvidia GeForce Go 5200 dei modelli da 12 pollici anche perché, se non altro, sono dotate solo di 32 MB di Ram contro i generosi 64 MB dei modelli da 15 e 17 pollici.

Per quanto riguarda i tre modelli di iBook ci sarebbe ampio spazio sia per aggiornare il processore (il modello entry level si colloca ad appena 800 MHz e la gamma impiega ancora l’MPC 7445 ormai mandato “in pensione” nei PB) che la scheda grafica.

E’ da notare che l’aggiornamento degli iBook a prima vista apparirebbe poco coerente con l’andamento del mercato, visto che il portatile di fascia bassa continua ad essere il prodotto che più di altre “tira” le vendite, come si è appreso ieri nel corso del resoconto fiscale. In realtà  Apple ha spesso usato i mesi di aprile e maggio per lanciare aggiornamenti dei computer più rivolti al mercato didattico, quale l’iBook poiché è proprio in questo momento che le scuole americane pianificano il rinnovo delle attrezzature informatiche. Un esempio molto concreto è il lancio, avvenuto ad inizio settimana, degli eMac, macchina didattica per eccellenza.

Se davvero le indiscrezioni sul lancio dei nuovi PB e iBook per lunedì prossimo si concretizzeranno si tratterebbe della conferma di quanto ipotizzato da diverse fonti, tra cui anche Macity, secondo le quali Apple grazie ai progressi compiuti da Motorola nel campo dei G4, soprattutto in fatto di rapporto tra consumi e prestazioni (ma anche per continuare ad attingere a due fornitori, strategia perseguita in vari settori da Cupertino), avrebbe differito l’uso del G5 nei portatili a data da destinarsi.