Nuovi iPod, attesa verso la fine?

di |
logomacitynet696wide

Annunciati da tempo i nuovi iPod ancora non si sono visti. Ma Apple è al lavoro, tra molte difficoltà , per arrivare presto al loro rilascio. Ecco perché

Continuano le voci sui nuovi (ma per ora solo presunti) iPod.

L’€™arrivo di modelli rinnovati dei lettori MP3, annunciato da tempo, sarebbe ora fissato per la seconda metà  del mese o, più probabilmente, maggio. A sostenerlo alcuni siti dediti alle indiscrezioni che avrebbero scoperto che il modello da 10 GB è ormai ‘€œEOL’€, ovvero in fine produzione.

In effetti l’€™iPod da 10 GB per qualche giorno non è stato disponibile per l’€™acquisto sull’€™Apple Store americano, per poi fare ritorno nelle scorse ore. Lo stesso percorso è stato seguito a dicembre dall’€™iPod da 5 GB, prima non più ordinabile, poi tornato in vendita ed infine, tra dicembre e gennaio, di nuovo non più acquistabile, una condizione che per il 5 GB continua anche oggi.

Apple, ormai da più di quattro mesi, giustifica l’€™impossibilità  di acquistare il modello da 5 GB con ‘€œl’€™alto numero di ordini ricevuto per i regali di Natale’€, in realtà  è praticamente certo che si tratti di una scelta obbligata, forzata da due fattori convergenti: lo stop alla produzione dei dischi da 5 GB da parte di Toshiba e la preparazione di nuovi modelli che faticano ad arrivare sul mercato. Una difficoltà  dettata dal fatto che Apple non sta solamente preparando nuovi iPod ma anche un vero e proprio ‘€œservice’€ musicale con acquisto di canzoni on line di cui iPod sarebbe il ganglo vitale, ma intorno al quale deve essere allestita una complessa struttura, per non parlare dell’€™ingegnerizzazione di un software ad hoc.

Una delle componenti essenziali è una nuova versione di iTunes grazie a cui sarà  possibile gestire tutte le operazioni di download e caricamento delle canzoni su iPod. La revisione della iApplication, non è semplice visto che dovrà  fornire alle major discografiche tutte le caratteristiche di sicurezza che esse chiedono, per non parlare del fatto che, a quanto pare, dovrà  anche essere in grado di gestire il nuovo formato AAC, supportato da QuickTime 6.

Sempre secondo alcune fonti il nuovo iTunes sarebbe alla fase finale di beta testing e quindi non molto distante dal rilascio.

Dunque, hanno ragione i siti dediti alle indiscrezioni a pronosticare un rapido arrivo dei nuovi iPod? Difficile dare una risposta, ma l’€™impressione è che se dipendesse solo da Apple la risposta sarebbe ‘€œsì’€.

Il fatto è che se davvero Cupertino intende lanciare un servizio di download delle canzoni le implicazioni e i vincoli cui sarà  sottoposto potrebbero non rendere facile e rapido l’€™intero processo come Apple desidererebbe.

Difficile, in ogni caso, pensare che il lancio del nuovo iPod (e dell’€™eventuale servizio di acquisto on line di musica) possa andare al di là  del mese di maggio, la stagione dei ‘€œGrads and Dads’€ negli USA, ovvero dei regali del papà  e di fine anno scolastico. Anche perché la mancanza di un modello entry level a prezzo accessibile, come testimoniato da molti osservatori, sta penalizzando le vendite del lettore.