Nuovi membri nel consorzio HyperTransport

di |
logomacitynet696wide

Al consorzio nel quale è presente anche Apple si aggiungono altri undici membri.

Altre undici nuove società  si sono unite al consorzio HyperTransport portando il numero totale dei membri a 51.
Le nuove società  sono: Actel Corporation, American Megatrends, ATI Technologies, Cavium Networks, Dolphin Technology, Multinode Microsystems, PLX Technology, Primarion, Silicon Integrated Systems (SiS), Tektronix e VIA Technologies.

Tra i nomi più grossi ricordiamo che, oltre ad Apple, vi sono anche AMD e NVidia. Il consorzio denominato “HyperTransport” è un’associazione no-profit per lo sviluppo e l’adozione delle specifiche I/O Link di AMD.

Questa tecnologia fornisce un collegamento point-to-point ad alta velocità  ed elevate prestazioni per i circuiti integrati sfruttando connessioni “universali” che permettono di  ridurre il numero di bus presenti all’interno di un sistema, assicurarando nello stesso tempo collegamento ad alte prestazioni e la realizzazione di sistemi di multiprocessing di elevata scalabilità .

HyperTransport è stata progettata per rendere possibili le comunicazioni tra i chip presenti all’interno dei computer, dei dispositivi di rete e di comunicazione, con una velocità  anche 48 volte superiore a quella consentita dalle tecnologie preesistenti.

Rispetto alle interconnessioni di sistema preesistenti, caratterizzate da un’ampiezza di banda fino a 266 MB/sec, HyperTransport con la sua potenziale ampiezza massima di banda di 12,8 GB/sec, corrisponde a un incremento di un fattore 40 del data throughput.

La tecnologia sfrutta alcune funzionalità  di concatenamento di priorità , che consente di connettere più ponti HyperTransport di input/output a un unico canale e permette di supportare fino a 32 dispositivi per canale consentendo di abbinare componenti con diverse larghezze e velocità  di bus.