Nuovo cavallo di troia per Mac individuato da SecureMac

di |
logomacitynet696wide

Si chiama BlackHole RAT versione 2.0 il nuovo cavallo di troia creato per colpire i computer della Mela. E’ la nuova versione sostanzialmente diversa di un malware già apparso qualche tempo fa. Il nuovo trojan horse si mimetizza come Java e propone una finestra per l’inserimento del nome utente e della password: rallenta il sistema, può eseguire comandi shell e anche tentare di cancellare il disco fisso. Potrebbe diffondersi a breve in Rete.

SecureMac ha individuato un nuovo cavallo di troia creato per colpire i computer della Mela: il malware è stato battezzato BlackHole RAT versione 2.0. Gli esperti di sicurezza Mac comunicano che si tratta di una nuova versione sostanzialmente diversa di un trojan horse già apparso qualche tempo fa. Il trojan horse non è ancora in circolazione: la sua esistenza e una versione ancora non completa sono stati individuati nelle bacheche di discussione online frequentate da cracker e pirati.

BlackHole RAT 2.0 si mimetizza come Java e propone all’utente una finestra piuttosto credibile che richiede l’inserimento di username e password. Quando il malware è installato il computer viene rallentato dall’esecuzione di un loop infinito, è in grado di eseguire comandi shell e può anche tentare di cancellare i contenuti del disco fisso. Il cracker che ha creato il nuovo cavallo di troia ha già annunciato che la versione finale è ora in fase di testing, lasciando presumere un rilascio a breve.

La nuova minaccia è riconosciuta dal software MacScan proposto da SecureMac. In questo articolo riportiamo una schermata del malware pubblicata da SecureMac.
SecureMac BlackHole RAT versione 2.0