Nuovo VMware Fusion 3: compatibile con Windows 7

di |
logomacitynet696wide

Fusion 3 annuncia il supporto a Windows 7. Introdotti effetti grafici Aero e Flip 3D, compatibilità  con tecnologia a 64bit di Snow Leopard, nuovi sistemi per migrare un PC reale dentro a una macchina virtuale nel Mac, prestazioni grafiche migliorate grazie al supporto per le DirectX 9 Shader Model 3.0 e OpenGL 2.1 e molto altro ancora.

VMware ha rilasciato la nuova versione del software di virtualizzazione Fusion 3 che permette di creare nel Mac computer virtuali in cui è possibile installare ben 140 sistemi operativi diversi. Tra le novità  più eclatanti del nuovo Fusion 3 c’è la possibilità  non solo di installare Windows 7 ma anche di utilizzarlo sfruttandone le funzionalità  grafiche più avanzate come Aero e Flip 3D.

La nuova release di Fusion 3 è stata progettata per funzionare con Snow Leopard ed è in grado di sfruttare il kernel a 64bit dell’ambiente Mac, dettaglio che, assicurano gli sviluppatori, permette di offrire prestazioni superiori rispetto al passato. Tra le altre novità  più importanti di Fusion 3 ricordiamo le prestazioni grafiche migliorate anche nel 3D grazie al supporto per le DirectX 9 Shader Model 3.0 e anche per le OpenGL 2.1 all’interno dei sistemi virtuali Windows.

Per facilitare il passaggio dal PC al Mac per gli utenti switcher, VMware ha inoltre migliorato i sistemi di migrazione per trasferire tutti i dati e gli applicativi da un vero PC all’interno di una macchina virtuale del Mac. Tra le nuove funzionalità  segnaliamo il trasferimento via cavo di rete Ethernet e anche tramite rete senza fili. Il processo di integrazione del PC virtuale all’interno del Mac è stato ulteriormente affinato: l’utente può scegliere l’applicativo desiderato indipendentemente che sia un software Mac e PC, senza dover accedere al menu Start di Windows. E’ possibile scorrere tra gli applicativi aperti e chiuderne l’esecuzione usando le scorciatoie da tastiera tipiche del Mac, anche per i software Windows, stesso discorso per la funzione Exposé che mostra insieme qualsiasi programma aperto, indifferentemente Mac o PC.

Infine ricordiamo che Fusion 3 supporta la tecnologia a 64bit ed è in grado di sfruttare i sistemi multi-core, fino a 4 processi in contemporanea, per migliorare ulteriormente le prestazioni sui Mac di ultima generazione. VMware Fusion 3 è proposto al prezzi di 61,95 euro direttamente sul sito dello sviluppatore, oppure al prezzo di 77,29 euro che include l’aggiornamento alle nuove versioni per i prossimi 12 mesi. Ricordiamo che è disponibile anche in prova gratuita per un periodo di 30 giorni: per scaricare la trial e per ulteriori informazioni su VMware Fusion 3 rimandiamo a questa pagina dello sviluppatore.