Nuovo centro di calcolo Apple: servirà  per iTunes e App Store

di |
logomacitynet696wide

Il nuovo centro di calcolo che Apple costruirà  nella Carolina del Nord consumerà  20 megawatt all’anno, l’equivalente per alimentare 16mila abitazioni. Verrà  utilizzato per erogare i servizi iTunes e App Store agli utenti della Mela.

Il nuovo centro di calcolo che Apple sta per costruire nella Carolina del Nord richiederà  circa 20 megawatt all’anno per il suo funzionamento, l’equivalente necessario per alimentare 16mila abitazioni. Il sistema di server verrà  utilizzato per erogare i servizi iTunes e App Store per i clienti della Mela. Questi e altri interessanti dettagli sono forniti dal Charlotte Observer una pubblicazione locale che ha seguito le vicende legate al nuovo data center fin dalle prime indiscrezioni, ancora prima di qualsiasi comunicazione ufficiale.

Direttamente Apple assumerà  50 persone per il funzionamento e la gestione del nuovo centro di calcolo anche se tra società  terze e contraenti si stima che l’installazione darà  vita ad altri 250 posti di lavoro. Nel complesso osservatori e gestori locali stimano che l’investimento di Apple pari a 1 miliardo di dollari provocherà  una considerevole spinta all’economia locale. La zona è stata scelta con cura ed è ideale per la creazione di un centro di calcolo: l’area è servita da infrastrutture recenti e in grado di sopperire adeguatamente al fabbisogno di energia e di acqua. Sia per il rifornimento idrico sia per quello energetico il data center della Mela potrà  contare su un sistema di fornitura principale e anche su uno di riserva che permetterà  di alimentare i server anche in caso di temporali o di qualsiasi interruzione nell’alimentazione, infine in una fornitura costante di acqua per il raffreddamento delle macchine. Si prevede che i lavori di costruzione inizieranno già  nel mese di agosto e che la struttura comincerà  a funzionare entro la fine del 2010.