Nuovo iPod 5G, update di breve termine?

di |
logomacitynet696wide

L’€™analisi delle componenti usate nel nuovo iPod 5G rivela che Apple ha cambiato poco o nulla. Un analista ipotizza che si tratti, dunque, di un aggiornamento destinato a proiettare Cupertino verso il vero player video.

Anche il nuovo iPod 5G, come il nuovo iPod nano, rappresenta una fonte di profitto superiore a quella dei modelli precedenti. Questo quanto sostiene Craig Berger, un analista di Wedbush Morgan Securities.

Berger smontando il lettore ha trovato al suo interno i famigliari chip di PortalPlayer e quello di Broadcom; unica novità  di un certo rilievo un nuovo processore per la gestione dell’€™alimentazione. Queste componenti costano sensibilmente meno di quanto non costassero al lancio dei primi modelli, come molto meno costa l’€™HD usato da Apple. Poiché il disco rappresenta dal 46% al 61% del prezzo dei materiali, Berger ne deduce che i margini di profitto sono aumentati e si collocano ora tra il 45 e il 50% e ciò nonostante la riduzione di prezzo del lettore.

Una seconda considerazione interessante sviluppata da Berger parte proprio dalle scarse modifiche apportate all’€™hardware dell’€™iPod 5G. La scelta, secondo Berger, avrebbe a che fare con il fatto che Apple vede l’€™aggiornamento come una soluzione di breve termine orientata a fare da ponte verso il lancio del ‘€œvero’€ iPod per il video.