Nvidia compra PortalPlayer

di |
logomacitynet696wide

Nvidia acquista PortalPlayer. Le tecnologie della società  che è stata alla base del successo iniziale di iPod appariranno in prossimi dispositivi per il video portatile e l’intrattenimento “on the road”?

PortalPlayer, la società  che ha accompagnato la nascita di iPod, passa nelle mani di Nvidia. L’€™annuncio è arrivato nel corso della giornata di oggi, all’€™apertura dei mercati azionari, con un comunicato della società  specializzata in schede grafiche e processori 3D.

Secondo quanto si apprende la spesa di Nvidia per acquisire gli assetti di PortalPlayer è di 357 milioni di dollari, una cifra decisamente abbordabile se si considera quanto fino ad alcuni mesi fa PortalPlayer era considerata tra gli analisti e gli investitori. Il deprezzamento del titolo azionario che ha consentito un acquisto a buon prezzo è frutto essenzialmente delle scelte di Apple che ha passato gli ordini per i chip dei popolarissimi nano a Samsung dirottandoli da PortalPlayer. La notizia ha dimezzato il valore dei corsi azioni di PortalPlayer e ha generato una crisi d’€™identità  della società  californiana che il mese successivo ha visto anche la partenza del suo Ceo Gary Johnson.

Attualmente PortalPlayer fornisce ad Apple i processori per gli iPod 5G e spera di poter entrare nel business degli iPod di prossima generazine, ma la più concreta prospettiva di profitto è per un chipset destinato ai portatili Windows e finalizzato a supportare uno schermo esterno, sul coperchio del laptop e a far girare applicazioni di servizio (quali email, player Mp3 e calendari) a portatile in stop.

E’€™ probabile che Nvidia usi le tecnologie di PortalPlayer per rafforzare il suo business nel settore dei dispositivi portatili abbinando alcune delle proprietà  intellettuali di PortalPlayer con sistemi di accelerazione 3D e video. All’€™orizzonte ci potrebbero essere dispositivi per il gioco “on the road” e, soprattutto, per il video portatile basati, appunto, su chipset PortalPlayer con componenti e tecnologie Nvidia.