Nvidia, non solo 3D

di |
logomacitynet696wide

Da ieri Nvidia è anche nel settore dei chipset. Annunciati due prodotti che esulano dal settore che la società  californiana domina.

A Nvidia non basta dominare il mercato delle schede di accelerazione 3D. Per espandere il suo business la società  californiana ha infatti deciso di lanciarsi nel settore dei chipset.Nel contesto del contesto del Computex, la maggiore rassegna informatica di Taiwan e tra le maggiori al mondo, Nvidia ha infatti annunciato nForce, due chip che uniscono in un solo processore le principali funzioni grafiche dei processori Nvidia con i controller che gestiscono il “dialogo” tra questi e le principali componenti della scheda madre, processore, periferiche e memoria.Il primo chip denominato Integrated Graphics Processor, include anche un sofisticato sistema di caching che consente di accelerare in maniera sostanziale il transito dei dati, il secondo chiamato Multimedia Communications Processor include un processore audio e i controllers per USB e PCI (ma non IEEE 1394, escluso per ragioni di costi).Questi chipset sono compatibili per ora unicamente con processori AMD; Nvidia non è riuscita ad ottenere, per ragioni di licenza, la compatibilità  con i processori Intel. Grazie all’accordo con AMD Nvidia ha ottenuto anche di utilizzare la tecnologia HyperTransport che consente di mettere in comunicazione i chipset ad una velocità  di 800 Mbps.I chipset di Nvidia sono stati sviluppati nella loro tecnologia di base per l’uso sulla X-BOX ; Microsoft è riuscita ad abbinarli con i processori Intel grazie ad un accordo separato che ha stipulato con Intel. Accordo che non è invece stato raggiunto tra Nvidia e Intel stessa, come appena accennato.