Nvidia, nuovo rivoluzionario chip all’orizzonte

di |
logomacitynet696wide

Nvidia sta studiando un nuovo chip che le restituirà  la supremazia nel 3D. “Sarà  qualche cosa di mai visto prima”, dice la società . E per il Mac bisognerà  attendersi “numerose ed eccitanti novità “, sottolinea il CEO.

Nuovo processore Nvidia in arrivo, alla fine del mese di agosto.
L’esistenza del nuovo processore è stata rivelata ieri dalla stessa società  Californiana che ha dato pochi dettagli su di esso, ma sufficienti a far immaginare che dovrebbe trattarsi di un prodotto in grado di far fare alle schede grafiche che lo utilizzeranno un grande salto avanti in termini di prestazioni.

Il chip, di cui non è neppure noto ancora il nome, ha detto il CEO Jen-Hsun Huang, è fondato su una architettura sostanzialmente diversa da quella degli attuali prodotti in commercio. La circuiteria sarà  a 0,13 micron, come i più moderni processori per computer, e avrà  una serie di caratteristiche innovative.

Secondo Huang si tratterà  di qualche cosa di realmente rivoluzionario, addirittura “il più significativo contributo fornito da Nvidia all’industria grafica dalla nostra fondazione”.

Ricordiamo che le attuali GeForce 4 sono in parte fondate sull’architettura della GeForce 2, parte (le versioni Titanium) sulle GeForce 3, ma non hanno introdotto novità  tecnologiche sostanziali. Una scelta che ha suscitato qualche critica all’indirizzo di Nvidia che, evidentemente, ora sta cercando di recuperare credibilità  e mercato tornando a mettere in difficoltà  ATI. La società  canadese, infatti, con le Radeon 8500 ha pareggiato e per alcuni aspetti superato tutti i prodotti di punta di Nvidia.

Il nuovo chip in preparazione da parte di Nvidia dovrebbe apparire anche sul Mac. Da tempo Apple ha scelto proprio i processori Nvidia per le sue macchine dekstop sia di fascia alta che di fascia bassa.

Proprio ad Apple Huang ha riservato alcuni accenni nel corso della conferenza che ha tenuto con i giornalisti dichiarandosi fiducioso del fatto che presto Nvidia avrà  la maggioranza della quota di mercato del Macintosh citando anche l’introduzione dell’eMac. “Assisterete al lancio di numerosi prodotti davvero interessanti in questo ambito”, ha pronosticato Huang.