Nvidia rilascia un driver OpenCL per sviluppatori

di |
logomacitynet696wide

Un driver e un SDK riservato ad alcuni sviluppatori-chiave per OpenCL, il framework sviluppato nella sua fase iniziale da Apple e ora supportato da Intel, AMD, Nvidia e Khronos Group (il consorzio di grandi aziende per la creazione di standard aperti e indipendenti).

La società  produttrice di schede video ha fino adesso puntato i propri sforzi e strategie verso CUDA, l’architettura di elaborazione in parallelo (API proprietarie) che la società  sta distribuendo dal 2006. Da qualche tempo, però, NVIDIA sembra guardare alle comunità  con interessi simili e ora ha annunciato il rilascio di un driver e un kit di sviluppo OpenCL (Open Compute Library), ambiente eterogeneo sul quale è possibile utilizzare l’architettura CUDA.

La notizia è interessante per chi sviluppa software per Mac OS X, essendo OpenCL una delle tecnologie-chiave del futuro Mac OS X 10.6 “Snow Leopard”: grazie ad essa, infatti, sarà  possibile sfruttare la potenza delle unità  di elaborazioni delle GPU facendogli eseguire operazioni complesse utili non solo nel campo della computer-graphic ma per tutta una vasta gamma di applicazioni (per esempio codifica audio e video, prospezione di petrolio e gas naturale, progettazione di prodotti, imaging medico e ricerca scientifica, solo per citare le più eclatanti).

La società  ha fatto sapere che una release beta dell’SDK sarà  messa a disposizione nei prossimi mesi. Già  accessibile tramite ambienti di programmazione standard del settore quali C, Java, Fortran e Python, l’architettura CUDA è stata progettata per supportare tutte le interfacce di elaborazione e, come tale, costituisce un perfetto complemento per OpenCL.

[A cura di Mauro Notarianni]