Oggi prima sentenza sul processo dei privati contro Microsoft?

di |
logomacitynet696wide

Oggi potrebbe arrivare la sentenza sulla mediazione nel processo dei privati contro Microsoft. Il giudice Motz potrebbe bocciare l’accordo e dare il via al processo vero e proprio

Entro la giornata di oggi potrebbe essere pronunciata la sentenza definitiva sulla causa multimiliardaria che oppone numerosi privati a Microsoft. Il procedimento legale, intentato nel contesto del processo per esercizio illegale del monopolio prevede richieste di risarcimento danni a Microsoft e sarebbe stato risolto da un accordo intercorso tra Redmond e i querelani. L’accordo però, che prevede come noto la concessione di software per valore di un miliardo di dollari alle scuole più povere d’America, non è stato accettato da alcune parti in causa e trova la ferma opposizione da parte di alcune realtà  del mondo industriale tra cui Apple.
Il giudice Motz deve pronunciare una sentenza che stabilisca se l’accordo è accettabile o se invece il processo deve andare avanti nel normale iter.
Una ulteriore mediazione tra le due parti ordinata da Motz per migliorare i termini della medizione si sarebbe risolta in un nulla di fatto e ora appare probabile che il processo possa andare avanti sui binari fissati.
Ricordiamo che anche lo stesso giudice aveva espresso alcune perplessità  sulle modalità  dell’accordo che secondo alcuni osservatori di fatto finisce per rafforzare il monopolio di Microsoft invece che attenuarlo o ripagare gli effetti che esso ha prodotto.
Il processo è cosa diversa da quello che oppone Microsoft a nove stati americani e che va avanti su una strada parallela.