OneStat: Safari conquista mercato

di |
logomacitynet696wide

OneStat presenta le statistiche di utilizzo dei browser Internet: Firefox e Safari crescono, Explorer scende. Minuscola percentuale per Chrome. Canada patria dei navigatori alternativi e del record di quello di Apple.

Safari e Firefox crescono. L’€™aumento della percentuale di utilizzo viene segnalata in una ricerca di OneStat che ha presentato, con un comunicato stampa, una sintesi dei contenuti dell’€™indagine.

Secondo la società  olandese, su scala globale Firefox in tutte le sue varianti avrebbe raggiunto la percentuale del 14,67%, lo 0,90% in più rispetto a febbraio scorso quando ancora sul mercato non era arrivata la versione 3.0. Safari, sempre nel mondo, ha il 2,42%. Anche qui si nota una crescita anche se solo dello 0,24%. Tra gli altri navigatori emerge Chrome che ha lo 0,54, una percentuale minuscola ma il browser di Google è stato rilasciato solo poco tempo fa ed è oggi disponibile solo per Windows, al contrario di tutti i principali navigatori Internet.

Parlando di Safari, è interessante notare la percentuale molto alta in Canada (7,56%) e quella sopra la media di Francia (3,24%) e Belgio (3,28%) e quella bassa, in rapporto alla penetrazione del sistema operativo Mac Os, nel Regno Unito (solo 1,76%). Dopo il Canada dove Internet Explorer si colloca al 69,97% della quota di mercato, la patria dei “navigatori alternativi” è la Francia che assegna al browser di Redmond solo il 71,50%, più di 10 punti percentuali in meno rispetto alla media mondiale (81,36%). In ogni caso Internet Explorer perde terreno; lo scorso febbraio era all’€™83,27% del mercato.