Opera: “Microsoft ha paura di noi”

di |
logomacitynet696wide

“Microsoft ha paura di noi e del nostro browser. La compatibilità  con gli standard internet non c’entra niente”. Così Opera replica alle giustificiazioni di Redmond che ieri aveva escluso gli utilizzatori del navigatore alternativo da MSN.

Opera non ha dubbi: la decisione di tenere fuori da MSN tutti gli utenti che non usano Internet Explorer è determinata dal fatto che Microsoft vede i navigatori della concorrenza come un pericolo. La dichiarazione arriva direttamente dal CEO della società  norvegese, Jon S. von Tetzchner, palesemente e comprensibilmente irritato dalla operazione attuata nella giornata di ieri dai responsabili del popolare portale.
“Alla Microsoft – ha detto Von Tetzchner – hanno detto che faranno marcia indietro edi questo bisogna rendere merito. Ma dire che i browser della concorrenza erano stati bloccati perchè non rispondevano alle specifiche del W3C é senza senso. Opera è nota per il suo rispetto di tutti gli standard internazionali. Microsoft dovrebbe prima di tutto preoccuparsi della sua mancanza di rispetto di questi standard. Per capire quanto Microsoft sia distante dall’omologazione dei suoi siti allo standard W3C basta provare a visitare W3C’s standards validation service e dgitare www.msn.com, si scoprirà  che non una sola delle loro pagine si adegua allo standard”
Secondo Opera l’episodio di ieri non è il primo in cui Microsoft tenta di danneggiare Opera; in passato avrebbe tentato, sempre secondo la società  norvegese, di escludere il navigatore concorrente da tutti i siti basati su soluzioni Windows.
Intanto, nonostante le promesse della notte, pare che ancora oggi chi utilizza browsers alternativi a IE non sia in grado di accedere a MSN e in alcuni casi è stata segnalata l’impossibilità  di utilizzare il servizio passport.
E’ da segnalare che da ieri Microsoft ha lanciato XP e contestualmente anche un rinnovo di MSN che diventerà  il principale terminale per una serie di servizi di affitto di sotware e servizi.