Opera continuerà  anche per Mac

di |
logomacitynet696wide

Opera torna sui suoi passi e annuncia di voler continuare a sviluppare una versione per Mac del suo navigatore. ‘€œGli utenti Mac vogliono scelta e qualità , e questo è quello che offriremo loro’€, dicono dalla software house Norvegese.

Opera continuerà  a sviluppare una versione Mac del suo browser. L’€™annuncio è arrivato ieri da Jon von Tetzchner, CEO della società  norvegese in una intervista rilasciata ad alcuni media americani.

La notizia che Opera proseguirà  nel lavoro compiuto fino ad oggi sulla nostra piattaforma mette fine alle preoccupazioni sollevate dalla stessa società  che al momento del rilascio di Safari aveva fatto chiaramente intendere di avere messo in esame la possibilità  di chiudere il programma Mac.

Tra le alternative proposte alla mossa, che avrebbe ridotto il numero dei browser disponibili per computer Apple, la possibilità  che Cupertino decidesse di utilizzare come base di Safari, invece che KHTML, lo stesso engine di Opera, ipotesi ovviamente respinta a domicilio dalla società  della Mela.

Secondo quanto rivelato dallo stesso Tetzchner il cambio di rotta di Opera sarebbe dovuto ad alcuni fattori ‘€œtecnici’€, come il nuovo codice di base che rende più semplice lavorare su navigatori multipiattaforma, ma anche alla richiesta di mercato che sembra gradire la presenza di un browser alternativo come Opera anche per Mac OS.

‘€œUno dei benefici che abbiamo avuto dal nuovo codice di base ‘€“ dice il CEO ‘€“ è che non è difficile mantenere una piattaforma supplementare. Pensiamo che gli utenti Mac gradiscano avere un’€™alternativa e che amino la qualità . Noi questo è quello che vogliamo offrire loro’€

L’€™ultimo aggiornamento di Opera per Mac risale ormai al dicembre scorso, quando venne rilasciata la versione 6.0. Recentemente è stata invece rilasciata per Windows la versione 7.0 che ha un codice completamente riscritto e migliorato che incrementa la velocità . La versione 7.1, presentata solo pochissimi giorni fa (sia per Windows che per Linux), introduce anche nuove funzioni come un ‘€œavanti veloce’€ (che genera una lista di links associati ad una certa pagina), e ‘€œRewind’€ (che riporta indietro il browser per siti invece che per pagine).

Ricordiamo che prima del rilascio di Safari Opera aveva annunciato di avere intenzione di portare alla pari lo sviluppo delle versioni Mac e PC, oggi separate di quasi una generazione. E’€™ quindi probabile che il prossimo aggiornamento possa portare Opera per Mac se non la versione 7.1 almeno alla versione 7.0

Tetzchner non ha precisato tempi per il rilascio dell’€™update.