Opera: pronta la beta per LinuxPPC

di |
logomacitynet696wide

La società norvegese ha rilasciato la versione 4.0b1 del veloce e compatto browser alternativo.

Opera per Linux è disponibile per piattaforme Intel x-86 e Power PC. Questa versione (testata su RedHat Linux 6.2, Debian Potato 2.2, Slackware 7, NetBSD 1.5_ALPHA2/i386, e Linux Mandrake 7.1) supporta:

– Rendering di pagine in formato HTML 3.2 e 4.0
– L’esecuzione di molti programmi EcmaScript 1.1 (Ecma-262 v.3)
– Gestione CSS 1 e 2
– FTP di siti via web
– Gestione cookies
– HTTP 1.0 and 1.1
– Visualizzazione immagini GIF, PNG e JPEG
– Interfaccia con finestre MDI (il supporto SDI arriverà  con la versione 4.1)
– Hot list, bookmarks e barra preferiti
– Importa i bookmark/preferiti di Netscape, Konqueror e Internet Explorer
– XML
– Proxy server
– Communicazioni attraverso SSL and TLS
– Autorizzazione HTTP
– DNS asincrono con threading
– Browsing di file in locale
– File transfer

Non sono ancora supportati:

* Plugin e Java
* Stampa
* Supporto in fase di upload
* Ripristino settaggi finestre
* Alcune funzionalità  di tastiera non sono completamente implementate
* Alcune impostazioni nelle preferenze ancora non funzionano
* Le icone sulla toolbar non sono personalizzabili
* Protocollo WAP

La versine per Mac OS è ancora in fase di “alpha-testing”.

[A cura di Mauro Notarianni]