Oracle e Microsoft a confronto

di |
logomacitynet696wide

I due arcinemici si parlano. Nei giorni scorsi Oracle e Microsoft hanno tenuto un summit i cui contenuti sono rimasti segreti. Ma pochi dubitano che sia stata Microsoft a chiedere l’incontro per risolvere i problemi di compatibilità tra il database di Ellison e Win2000.

I due nemici di sempre si parlano, anche se nessuno è in grado di dire che cosa si stiano dicendo.
La notizia che Microsoft e Oracle, due delle società  più fieramente ostili l’una all’altra, stanno discutendo si è diffusa nella giornata di ieri e che i colloqui non riguardino bazzecole è garantito dal fatto che il faccia a faccia è avvenuto tra i due loro massimi rappresentanti, Larry Ellison e Steve Ballmer.
Secondo alcune fonti alla base dei colloqui ci sarebbe la necessità  di rendere il rispettivo software compatibile, in particolare ci sarebbe la richiesta da parte di Microsoft di migliorare la qualità  di funzionamento dei database Oracle sui suoi sistemi operativi. Nelle ultime settimane alcune fonti di informazione hanno riportato notizie su alcuni problemi di compatibilità  tra Oracle 8i e Windows 2000. Questo aspetto danneggia, prima di Oracle stessa, Microsoft. La piena interoperabilità  con il database di Ellison è una delle caratteristiche irrinunciabili, secondo molte fonti, per il successo di Win2000 come sistema operativo per le reti.