Orange: iPhone in Africa e Medio Oriente

di |
logomacitynet696wide

Orange annuncia un accordo con Apple per portare iPhone nei paesi africani e medio orientali dove è presente direttamente o con sue controllate. Ma anche in Europa ci sono nuovi paesi: Belgio, Slovacchia, Polonia e Romania. Confermato il multioperatore in altre nazioni, tra cui la Svizzera.

La lista dei paesi dove iPhone sarà  venduto si allunga ulteriormente. Ad ampliare il raggio d’azione del telefono di Apple è un nuovo accordo annunciato questa mattina da Orange.

L’operatore francese che già  vende iPhone in Francia ha fatto sapere di essere stata prescelta per supportare il cellulare in Austria, Belgio, Repubblica Domenicana, Egitto, Giordania, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Svizzera e i suoi mercati africani che sono: Costa d’Avorio, Camerum, Botswana, Senegal, Guinea, Guinea Bissau, Madagascar, Mali.

L’annuncio significa una ulteriore estensione della politica multioperatore: iPhone viene infatti già  venduto in Austria (T-Mobile), mentre in Egitto, Portogallo, Svizzera il telefono arriverà  per via di Vodafone e Swisscom.

Uno degli aspetti più interessanti è che Orange in alcuni di questi paesi è il principale operatore con diversi milioni di clienti: in Egitto (dove è presente con il marchio Mobilnil) ha 15 milioni di linee, in Polonia 13,5, Romania 10 milioni, Slovacchia 2,7 milioni.

Da notare che a questo punto tra i paesi europei continuano a mancare le nazioni nordiche, paesi ad alto livello di densità  per quanto riguarda la telefonia mobile, e la rilevante Spagna. L’assenza dalla Spagna è particolarmente curiosa dato che nè Vodafone nè Orange, pure presenti con loro reti e tra i partner di Apple, hanno annunciato la disponibilità  per quel mercato che con i suoi quasi 48 milioni di linee è uno dei più importanti in Europa. Il principale operatore spagnolo è Telefonica (che opera con il marchio Movil) che sulla carta sarebbe un partner strategico se si considera non solo il business nella penisola iberica, ma anche i mercati sudamericani dove è presente in forze e dove per ora Apple ha un patto con America Movil.

Vale forse la pena di sottolineare che Telefonica ha anche una quota significativa di azioni in Telecom che venderà  iPhone in Italia.