Orange: troppi 400 euro per iPhone

di |
logomacitynet696wide

Orange non è soddisfatta del livello di prezzo di iPhone. “A 400 euro difficile combattere in una fascia di prezzo dove si trovano cellulari da un euro”, dice l’amministratore delegato Gervais Pellessier. Si va verso il sussidio anche in Francia?

Orange non è soddisfatta dell’€™attuale livello di prezzo di iPhone e vorrebbe modificarne il prezzo listino ma non lo farà , almeno fino a quando non sarà  rilasciato il nuovo modello. Nuovi dettagli sul mercato del cellulare in Francia e sui piani che per esso ha Telecom France emergono da alcuni giornali come RTL Info, una testata belga e da alcuni giornali americani.

A manifestare un certo disagio per il costo del telefono che a 400 euro viene ritenuto troppo elevato per avere un reale appeal universale è Gervais Pellissier, amministratore delegato di France Telecom che controlla Orange, l’€™operatore mobile di riferimento per il mercato francese. ‘€œA 400 euro – ha detto Pellissier – si trova a fronteggiare un mercato dove ci sono terminali da uno a venti euro’€. Ma prima di cambiare qualche cosa France Telecom attenderà  il lancio del nuovo modello: ‘€œVedremo che succederà  con la nuova versione’€ ha detto Pellissier aggiungendo di avere fiducia in un incremento delle vendite.

Niente sussidio, quindi, per ora. Orange è l’€™unico operatore europeo a non proporre uno sconto su iPhone rispetto al prezzo di listino e questo perchè, secondo molti osservatori, il prezzo del sussidio ricadrebbe tutto sulle spalle dell’operatore. Secondo le fonti francesi la prossima versione potrebbe consentire ad Orange un maggiore spazio di manovra perché per esso potrebbe essere previsto esplicitamente da Apple qualche forma di contributo. Secondo diverse fonti il sussidio potrebbe giungere sotto forma di cancellazione della percentuale sui contratti che oggi gli operatori versano a Cupertino. Questo permetterebbe di girare ai clienti una parte di quanto gli operatori versano ad Apple sotto forma di sussidio in cambio di un contratto poliennale.

France Telecom anche nel corso della conferenza stampa che si è tenuta nella mattinata di mercoledì non ha poi voluto sbilanciarsi sulle vendite di iPhone, limitandosi a dire che ne sono stati venduti ‘€œsignificativamente più di 100mila’€ e che i vertici della società  ritengono soddisfatte le previsioni stilate al momento del lancio.

Il contratto di Orange (che potrebbe prevedere anche una esclusiva per il mercato francese) dovrebbe terminare nell’€™autunno del 2010.