“Orsù, non rubate codesto Mac”, disse il Poeta

di |
logomacitynet696wide

Non è Dante né Virgilio, ma qualche ingegnere del software spiritoso di Cupertino. Che ha nascosto nel sistema operativo versione per Intel un messaggio grazie al quale – con dolcezza e simpatia – si invita a non violarlo e copiarlo su Pc generici. Servirà ?

Proviamo a prenderli con dolcezza, si devono essere detti. E per quanto non vi sia nessuna conferma ufficiale da parte di Apple (che dichiara di non sapere o non voler dire come mai quella frase sia finita lì, nel profondo del sistema operativo MacOsX per Intel), il fatto resta: Apple ci prova con le buone. Anzi, le buonissime.

All’interno del sistema operativo compare in un file un breve messaggio poetico quasi in rima:

“Your karma check for today:
There once was a user that whined
his existing OS was so blind
he’d do better to pirate
an OS that ran great
but found his hardware declined.
Please don’t steal Mac OS!
Really, that’s way uncool.
(C) Apple Computer, Inc.”

Cioè: per favore non rubate questo sistema operativo: è così bello che sarebbe davvero un peccato farlo!

Questo appello segue quello in realtà  un po’ più “serioso” scoperto alcune settimane fa. La preoccupazione deriva dal fatto che recentemente, anche con l’ultima versione di MacOsX per Intel, c’è chi si sforza con impegno di “rompere” le protezioni e far girare tutto l’OS su Pc qualunque.