PC expo con pochi PC

di |
logomacitynet696wide

Parte questa settimana PC Expo di New York, ma non saranno i desktop i protagonisti. Cellulari, palmari, tecnologie wireless domineranno gli stand. E’ la prima rassegna dell’era del post-computer?

Si chiamerà  PC Expo ma una delle cose più difficili da trovare tra gli stand della rassegna che si apre al Javitz center questa settimana sarà  proprio un PC.La fiera di New York nelle previsioni degli analisti e stando agli annunci dei produttori rischia di essere invece dominata dai non-Pc. Palmari, dispositivi per la connessione ad Internet, network computer, accessori per il wireless, telefoni cellulari con sistemi operativi complessi. Saranno questi i prodotti su cui si focalizzerà  l’attenzione dei media e del pubblico che in un numero vicino alle 90.000 presenze affollerà  gli stand.Tra i principali protagonisti potrebbe esserci Sony che presenterà  in anteprima il suo palmare basato su PalmOs. La stessa Palm terrà  una sessione speciale nel corso della quale verranno prodotti alcuni annunci importanti sulle strategie wireless della società . In particolare potrebbe essere annunciata una periferica che consentirà  la connessione ad Internet senza fili. Palm ha annunciato che in futuro tutti i suoi palmari saranno in grado di connettersi ad Internet e che i prodotti si distingueranno in due classi: una di fascia alta che avrà  un sistema di connessione integrato e una di fascia bassa che dialogherà  con i cellulari.Alcune grandi società  dimostreranno prototipi di dispositivi non classificabili come PC. Dell, ad esempio, proporrà  un riproduttore MP3, Intel un’Internet Box basato su Linux, Compaq alcuni prodotti bluetooh.Che si sia sulla soglia di un cambiamento epocale nel settore dei computer lo dimostrerà  anche IBM. Big Blue dimostrerà  un ThinkPad 240 basato non su un processore Intel o AMD ma su Crusoe. Si tratterà  della prima dimostrazione pratica di un PC con un chip di nuova generazione prodotto da Transmeta e che invece che eseguire nativamente i codici di istruzione x86 si limita ad emularli. Crusoe, finalizzato principalmente al mondo dei portatili e dei palmari, ha il vantaggio, a fronte di una velocità  leggermente inferiore dei processori Intel e AMD di pari clock, un consumo molto più basso, addirittura un solo Watt. Questo potrebbe consentire al ThinkPad una autonomia di quasi un giorno. “Se il responso dei consumatori sarà  favorevole – dicono alla IBM che potrebbe presto essere seguita nella scelta per Crusoe da Gateway e da Compaq – introdurremo un portatile con Crusoe nella seconda metà  dell’anno”.Per restare nel settore dei PC tradizionali HP presenterà  una serie di computer con pannelli colorati e sostituibili a piacimento, Microsoft dimostrerà  WindowsMe.