PR: BIAS annuncia Peak 4, solo per Mac OS X

di |
logomacitynet696wide

Aggiornamento sostanziale per l’applicazione per l’editing audio di BIAS, che porta una rinnovata interfaccia utente, supporto dei plug-in AudioUnit, masterizzazione direttamente dall’applicazione e numerose nuove funzioni. Solo per Mac OS X.

BIAS ha annunciato oggi al NAB Peak 4, un’importante nuova versione del software di editing audio per Mac.

Peak 4 offre numerose nuove funzioni e miglioramenti, incluso il supporto per il formato di plug-in AudioUnit sviluppato da Apple per Mac OS X, il supporto multi-processore, la masterizzazione in standard Red Book direttamente dall’applicazione, numerosi nuovi strumenti DSP e molto altro.
Inoltre, l’interfaccia grafica di Peak 4 è stata ridisegnata secondo lo stile metallico a cui gli utenti di Mac OS X sono già  abituati. Oltretutto, Peak 4 è un’applicazione sviluppata e che funzionerà  solamente con Mac OS X, potendo così sfruttare appieno tutti i vantaggi dei servizi che solo OS X offre.

“Peak 4 alza veramente il livello delle applicazioni per l’editing e il mastering audio su piattaforma Macintosh” ha detto Jason Davies, Vice Presidente Worlwide Sales di BIAS, “con il nostro sostegno esclusivo a Mac OS X siamo stati in grado di aggiungere il supporto dei plug-in AudioUnit e integrare la masterizzazione in formato Red Book dei CD, e l’interfaccia è diventata persino più intuitiva, ergonomica e Mac-like. Peak 4 rappresenta realmente ciò che un utente Macintosh ama e si attende dall’esperienza professionale di editing audio. E l’aggiunta di potenti e nuovi funzioni fa di questa versione il più importante aggiornamento di Peak di sempre”.

Peak 4 è completamente nuovo, persino dal primo sguardo. Un’interfaccia metallica come quella delle iApps di Apple, e molti elementi dell’interfaccia sono stati modificati e spostati per un’ergonomia migliore.
Gli elementi della “Content Window”, che contiene la libreria di marcatori, loop e regioni associati ad un file è stata spostata. Ora si può accedere alla libreria direttamente da un cassetto laterale di un documento audio, che può essere chiuso o aperto eliminando la necessità  di avere un’altra finestra separata.
I cambiamenti effettuati aggiorneranno automaticamente il documento audio, ed il cassetto modificherà  il suo contenuto in tempo reale in base alla posizione del cursore.
I pulsanti di selezione, la lente di ingrandimento e gli strumenti a penna sono stati ergonomicamente spostati nella parte in alto a destra della finestra del documento audio. La barra degli strumenti può essere ridimensionata in diverse grandezze e orientamenti, e i pulsanti possono essere visibili come icone da 16×16 pixel sino a 64×64 pixel, rendendola visibile su monitor da 12 fino a 23 pollici.

Anche dal lato dei DSP integrati ci sono diversi miglioramenti: PureVerb è un nuovo e potente reverbero con una vasta libreria e con supporto dell’anteprima in tempo reale. Gli utenti possono creare ed importare i loro algoritmi. Harmonic Rotate ruota lo spettro di frequenza del segnale audio.
Peak 4 include un nuovo visualizzatore “Bit Usage” e Squeez, un compressore/limiter in formato VST. Aumentano anche le potenzialità  sul controllo dei DSP già  esistenti.

Ma la vera novità  è il supporto delle tecnologie che Mac OS X mette a disposizione, come il multi-threading e il supporto di Mac multi-processore, con il risultato di avere più velocità  nel processamento del segnale audio ed eliminando la necessità  di aspettare che i processi siano portati a termine. Otlre al formato VST, Peak 4 include anche il supporto al formato plug-in di Apple, ossia AudioUnit.
Alcuni plug-in sono già  inclusi in Mac OS X 10.2, come Bandpass, Delay ed altri, e sono direttamente accessibili dal menu AudioUnit di Peak 4.
Gli utenti possono applicare sia plug-in VST che AudioUnit attraverso i 5 insert disponibili.
Altra novità , la capacità  di Peak di masterizzare CD pienamente compatibili con lo standard Redbook direttamente dall’applicazione, sia dalla playlist che dalla finestra del documento audio.
Altre migliorie includono l’importazione e l’ascolto di sotto-segmenti da tracce Audio CD, QuickTime movie looping, playback di filmati QuickTime durante la registrazione per la sostituzione di dialoghi, una funzione “Marker from Tempo”, la possibilità  di ascoltare l’audio dalla finestra di apertura dei file e molto altro.

Peak 4 sarà  disponibile nel secondo quadrimestre del 2003 ad un prezzo consigliato di $499 dollari. Le versioni LE e DV di Peak 4 saranno disponibili successivamente. L’aggiornamento a Peak 4 costa $149 dollari. Gli utenti che hanno acquistato Peak/Peak LE/Peak DV 3 dopo l’1 Aprile 2003 potranno ricevere l’aggiornamento gratuitamente.

I prodotti BIAS sono distribuiti in Italia da MIDI Music

Fonte: BIAS Inc. Press Release

[A cura di Daniele Volpin]