PagineGialle NAV: la recensione

di |
logomacitynet696wide

Un navigatore satellitare con una marcia in più. Oltre a cartografia e data base di strade e numeri civici, Seat propone un GPS unico nel suo genere, che integra gli archivi completi di Pagine Gialle e Pagine Bianche. Tutta l’Italia a portata di auto e di dito!

L’idea è di quelle brillanti tanto che, una volta presentata sottoforma di prodotto, ci si chiede perché nessuno ci abbia mai pensato prima. Nell’effervescente mercato dei navigatori GPS i costruttori si avvicendano per presentare navigatori satellitari di diverse forme, progettati per essere utilizzati in auto, in moto a piedi e persino in barca, oppure tutte queste funzioni insieme.
Versioni su misura per cellulari, smartphone e computer palmari, modelli che cercano di differenziarsi dalla concorrenza integrando funzioni multimediali: lettore MP3, visualizzatore di foto, compatibilità  Bluetooth per interagire con il cellulare. In questo scenario variegato, una delle proposte più originali arriva da una società  italiana, con un prodotto che è il risultato della collaborazione con Gate5 per il software di navigazione e la società  Navteq specializzata nella realizzazione della cartografia.

Si tratta di PagineGialle NAV, il primo navigatore satellitare che oltre a offrire tutte le funzioni appena elencate, integra niente meno che tutto il database di Pagine Gialle e Pagine Bianche. Questo significa che in auto avremo a disposizione tutti i numeri di telefono e gli indirizzi di società , attività  commerciali, negozi di tutta Italia. La stessa cosa vale anche per tutti i nominativi privati e numeri di telefono contenuti nelle classiche guide telefoniche. Con una ricerca infatti possiamo individuare la persona desiderata, comporre il numero di telefono per contattarla immediatamente oppure impostare l’indirizzo di residenza come meta per il software di navigazione.
Niente più ricerche nelle guide telefoniche cartacee, nessuna consultazione di PagineGialle o PagineBianche via Internet e PC.

Trovate la recensione completa di immagini e schermate su questa pagina di MacProf
[A cura di L. M. Grandi]