PalmOs parla cinese

di |
logomacitynet696wide

Acer lancia il primo sistema operativo Palm in cinese. Obbiettivo: invadere il mercato asiatico

E’ nato il primo computer da tasca con PalmOs capace di utilizzare e riconoscere i caratteri cinesi. Lo ha annunciato ieri Acer, una società  Taiwanese nota in Italia per il dominio che esercita nel settore dei desktop, che aveva acquistato il licenza il sistema operativo per creare una macchina destinata appunto al grande mercato asiatico.
Il clone Palm di Acer si avvicina molto al Clié di Sony. Non solo è in grado, infatti, di fare tutto quello che fa un Palm ma riproduce anche musica in MP3 e legge le Memory Stick. In aggiunta a questo, come accennato, è in grado anche di riconoscere i caratteri cinesi e tradurre tra cinese ed inglese. Il software è stato sviluppo in collaborazione tra Palm e la stessa Acer.
La disponibilità  di un Palm capace di adeguarsi alle esigenze di chi usa il cinese viene considerato un grande vantaggio nel mondo dei palmari anche se va precisato che la stessa Acer sta lavorando per introdurre anche un PocketPc capace di svolgere gli stessi compiti.