Palm parlerà  cinese

di |
logomacitynet696wide

Palm parte all’assalto del mercato Cinese. Entro la metà  del prossimo anno i primi PDA con il sistema operativo mentre Santa Clara costruisce una complessa rete di sviluppatori e di supporto.

Palm si prepara a conquistare il mercato cinese.

I primi passi per sbarcare nel paese più popoloso del mondo sono stai compiuti nei giorni scorsi con la concessione in licenza del Palm OS ad alcuni produttori hardware locali e con l’apertura di uffici dedicati alla commercializzazione del Palm Os a Pechino e Hong Kong.

A costruire PDA basati sul sistema operativo Palm saranno, a partire dalla metà  del prossimo anno, Legend e Group Sense. In aggiunta a questo Portable Innovation Technology sarà  partener per lo sviluppo di sofware mentre Tsinghua-Solution allestirà  un centro di istruzione per sviluppatori Palm a Pechino. Una struttura similare verrà  creata a Guangzhou a cura dell’università  Zhong Shan.

Intanto Palm si appresta anche a rilasciare sistemi operativi in cinese, uno per processori Motorola, il Palm OS 4.2 SC, che arriverà  nella primavera del prossimo anno, e uno per processori fondati su tecnologie Palm, il Palm OS 5.3 SC che dovrebbe essere disponibile entro l’estate.

Palm spera di poter prendere piede in maniera sostanziale in Cina, il più grande mercato asiatico dopo quello Giapponese. Secondo una recente indagine le vendite in Cina nel corso del 2002 rappresenteranno il 70% del totale del’Asia, sempre Giappone escluso.