Palm, scende la quota di mercato

di |
logomacitynet696wide

Secondo una società  di ricerche di mercato la quota di Palm è in regresso negli USA. Nel 2001 calate del 36% le vendite. Guadagna PocketPc.

Sprofonda la quota di mercato di Palm negli USA, almeno secondo la società  di indagine NPD Techworld.
Secondo alcuni dati diffusi nella giornata di ieri gli ideatori di Pilot sarebbero scesi nel corso del 2001 del 36% in termini di unità  vendute. Un vero crollo che ha significato, tradotto in termini di quote di mercato, il passaggio dal 71 al 58% del segmento dei PDA. Un tracollo che non sarebbe stato che parzialmente compensato dalla crescita degli altri produttori di Palm OS. Handspring sarebbe passata dal 14 al 15% e Sony da un misero 1 al 6%.
A beneficiare di quella che senza mezzi termini viene definita scarsa lungimiranza di Palm (‘€œerano grassi, stupidi e felici’€, si legge nel report facendo riferimento ai tempi in cui Palm OS controllava oltre l’€™80% del mercato), soprattutto la piattaforma PocketPc. Compaq sarebbe passata dal 2 al 7%, HP dal 3 al 5%. Anche il fatturato premia PocketPc. Nel corso del 2000 il totale della sistema operativo di Microsoft era solo al 15%, nel corso del 2001 è passato al 26%.
Il mercato dei PDA, secondo NPD Techworld, è particolarmente difficile negli USA. Il numero dei pezzi venduti è cresciuto del 36% rispetto al 2000 mentre il fatturato è salito solo del 21%.
Effetto dei prezzi in ribasso; nel mese di dicembre i costi di un palmare erano del 16% più bassi di quelli dello scorso anno.