Panther e gli uffici governativi USA

di |
logomacitynet696wide

Giungono ulteriori conferme al fatto che il governo statunitense avrebbe lavorato fianco a fianco con Apple per integrare alcune richieste di Washington nella prossima versione del suo sistema operativo.

Qualche giorno fa avevamo raccolto la notizia ufficiale dell’inclusione di Mac OS tra i sistemi operativi supportati dai vari uffici del governo USA, ora, scavando tra le versioni beta in circolazione tra gli sviluppatori, si hanno conferme di un certo livello.

Nello specifico, pare proprio che in Panther 7B53 (l’ultima in circolazione è la 7B59, pare ormai prossima alla Final Candidate), la finestra di Login (file .nib, ovvero documenti Interface Builder) contempli l’uso di testi e immagini che proprio le specifiche governative richiederebbero.

In Panther 7B44 tutto ciò non era presente.

Alcuni enti governativi, come quelli raffigurati a lato (U.S. Army, Navy, Air Force, Coast Guard, Marine, Nactional Oceanic and Atmospheric Administration, Department of Defense, U.S. Public Health Service), avrebbero concesso i loro marchi ed è presumibile che in cambio avrebbero ottenuto da Apple alcune specifiche tecniche o di sicurezza, maggiori, come per esempio l’applicazione denominata Common Access Card Viewer.

Ricordiamo che questo mercato per Apple è piuttosto rilevante, tanto che esiste un apposito Apple Store per le vendite governative in USA.