PearPC: i Mac cloni nascono anche in Germania

di |
logomacitynet696wide

Un costruttore tedesco di PC propone sul proprio sito Web una serie di computer standard PC con Mac OS X Leopard pre-installato. Si chiamano PearPC con prezzi che partono da 500 euro.

Mentre appassionati e osservatori attendono con curiosità  l’esito della causa legale tra il produttore di cloni Mac Psystar e Apple, una nuova azienda si lancia nella proposta di cloni della Mela senza mostrare alcun interesse nel verdetto finale della giustizia statunitense. Si tratta del costruttore tedesco dall’altisonante nome HyperMegaNet che in questo sito Web propone la nuova gamma di computer PearPC: il nome dei prodotti è più simpatico e commerciale della ragione sociale.

Le differenze tra i computer della Mela e quelli della… Pera, sono molte; a cominciare dal fatto che si tratta sistemi PC standard a tutti gli effetti; dentro però ci si trova sempre Mac OS X Leopard pre-installato di serie. Sono tre le configurazioni disponibili:

PearPC Starter a partire da 499 euro con processore Intel Pentium Dual Core da 2,2 GHz, HD da 250GB, 2GB di RAM DDR2, il modello PearPC Advanced a partire da 799 euro con Intel Core 2 Duo da 3GHz, disco fisso da mezzo TB, scheda video GeForce 8400GS con 512 MB di RAM video, 3 porte FireWire. Infine il modello PearPC Professional a partire da 1499 euro con il nuovo processore Intel Core i7 da 2,67GHz, HD da 1TB, GeForce 9800GT con 1GB di memoria video, porte FireWire 400 e 800. Per ognuno di questi sistemi PearPC l’acquirente può configurare la macchina scegliendo le varie alternative tra processori, dotazione di RAM e dischi fissi, anche diverse schede video nei modelli più potenti. Al prezzo di listino occorre aggiungere l’IVA del 19 per cento.

Ricordiamo che quelli tedeschi non sono i primi “cloni” europei. In Italia è apparso qualche mese fa ApplePc, un rivenditore romano che propone macchine presentate come compatibili con il sistema operativo di Apple. A differenza di PearPc però il produttore italiano non offre Mac Os X preinstallato, il che dovrebbe evitare più di un guaio visto che negli Usa la causa legale intentata da Apple a Psystar verte soprattutto intorno al fatto che le macchine vengono vendute con Mac Os preinstallato, ovvero proprio quello che fa PearPc.