“Penelope non ci piace”: progettiamo Odysseus

di |
logomacitynet696wide

La prima versione beta di “Penelope”, il progetto che dovrebbe ridare vita al defunto client di posta elettronica “Eudora” non ha convinto un gruppo di programmatori i quali sono già  al lavoro su un software concorrente..

Qualche giorno addietro abbiamo riportato la notizia del rilascio della prima beta di “Penelope”, client di posta elettronica nato dalle ceneri di Eudora e basato sul software open source Thunderbird, il client mail di Mozilla. L’idea degli autori è quella di preservare la user experience del becchio applicativo di Qualcomm mantenendo allo stesso tempo la compatibilità  dal punto di vista di sviluppatori e utenti con Thunderbird.

Il rilascio di questa prima beta non ha però convinto Infinity Data Systems la quale ha annunciato i piani per il rilascio di Odysseus, un software che * secondo quanto da loro dichiarato * dovrebbe essere più similare alla user-experience e offrire caratteristiche più simili al vecchio Eudora.

Secondo quanto dichiarato da Matt Milano, uno dei Project Manager di Infinity Data Systems, il progetto “Penelope” poco o nulla offre delle vecchie funzionalità  di Eudora e “solo scrivendo l’applicazione da zero si potrà  progettare un degno successore di Eudora”.

Infinity Data System sarebbe già  al lavoro su questo progetto: una beta iniziale dovrebbe essere rilasciata prima della fine dell’anno, mentre la prima versione definitiva è prevista per il primo trimestre del 2008. L’applicazione finale offrirà  piena compatibilità  con Eudora e permetterà  di sfruttare eventuali mailbox e settaggi esistenti. Nei piani dei programmatori vi è anche l’intenzione di colmare alcune delle lacune di Eudora come il rendering HTML e la scarsa integrazione con il sistema operativo.

[A cura di Mauro Notarianni]