Pentax Optio A40 e K200D e il mix perfetto reflex-compatte

di |
logomacitynet696wide

Le due nuove fotocamere Pentax Optio A40 e K200D sono rispettivamente un compatta con qualità da reflex, e una reflex facile da usare come una compatta. Sensori di qualità, funzioni automatiche e tanti accorgimenti tecnici per ottenere sempre immagini d’autore

La nuova Optio A40 è proposta da Pentax al prezzo di 335 euro è per dimensioni e peso una vera compatta ma offre caratteristiche tecniche e funzioni degne di una reflex.

Il sensore ottico da 12 megapixel è in grado di competere per risoluzione e qualità  di immagine con le macchine professionali più blasonate. La rappresentazione dei dettagli e la resa dei colori si avvantaggiano di un nuovo sistema di elaborazione delle immagini, in grado di aumentare anche la velocità  di esecuzione.

In base agli spostamenti della macchina rilevati da un preciso sensore giroscopico, il dispositivo Shake Reduction (SR) sviluppato da Pentax muove il sensore CCD, nuovo e più ampio da 1/1,7 pollici, per compensare spostamenti in senso orizzontale e verticale.

Si tratta di una tecnologia di stabilizzazione già  impiegata nelle reflex in grado di offrire un guadagno compreso tra i 2,5 e 3,5 stop. Sempre attivando la funzione SR la sensibilità  viene regolata in modo automatico in base alla luminosità  della scena, anche in lunghe focali o luce scarsa, fino al valore massimo di ben 3200 ISO. Le funzioni di stabilizzazione unite alle regolazioni automatiche di ripresa offerta dal dispositivo SR garantiscono tempi di scatto rapidi e la consistente riduzione del rischio di foto mosse.

Presente inoltre la collaudata funzione Face Recognition comune a tutte le compatte di casa Pentax.
Messa a fuoco ed esposizione sono regolati automaticamente sui volti dei soggetti ripresi per offrire sempre il risultato migliore in ogni condizione di scatto. L’utente può sempre impostare le modalità  Paesaggi, Ritratti, Scene notturne e Programma normale grazie alla funzione Auto Picture, dopo di che Optio A40 regola automaticamente tutti i parametri di ripresa.

Caratteristica unica di Optio A40 è la Regolazione della gamma dinamica, una nuova funzione ideata per evitare le ombre prive di dettaglio e le fastidiose aree “bruciate”. In questo modo è possibile ottenere soggetti sempre ben illuminati, tonalità  dello sfondo corrette e persino eseguire scatti in pieno controluce. Lo schermo da 2,5 pollici integrato offre una risoluzione di 232 mila pixel, inoltre è dotato di un regolatore automatico della luminosità  che garantisce una inquadratura perfetta in qualsiasi ambiente. Oltre alle fotografie, la nuova Optio A40 sfrutta il codec DivX MPEG-4 per catturare filmati di qualità , a 30 frame al secondo fino alla risoluzione massima di 640 x 480 pixel.

L’altra nuova fotocamera presentata da Pentax è il modello K200D che si presenta al mercato come una reflex facile da usare e dal prezzo accessibile: 799 euro. La risoluzione del CCD è di circa 10,2 megapixel ed è gestito dal processore Prime per offrire immagini dettagliate e fedeli anche nella riproduzione dei texture più fini.

Come per il modello Optio A40 descritto poco sopra, anche la reflex K200D integra la funzione Shake Reduction per la stabilizzazione degli spostamenti macchina e garantire tempi di posa più lunghi, a partire da 2,5 fino a 4 stop rispetto a una fotocamera priva di SR. Pur offrendo ottiche intercambiabili e funzioni tipiche di una reflex professionale, la nuova Pentax K200D integra una cospicua dotazione di automatismi in grado di semplificare notevolmente la vista anche ai fotografi alle prime armi.

Ricordiamo per esempio il dispositivo di controllo della sensibilità  che imposta automaticamente il valore di ISO fino un massimo di 1600. Il sistema si regola esaminando la luminosità  del soggetto e la focale dell’obiettivo permettendo di catturare immagini limpide, anche con tempi di posa molto rapidi o con luminosità  ridotta.

Troviamo automatismi che facilitano l’utilizzo anche per la messa a fuoco con il sistema Safox VIII dotato di 11 sensori AF: il sensore selezionato viene evidenziato in rosso nel mirino, così da offrire un riscontro visivo immediato. In questo modo è assicurata la messa a fuoco precisa anche per i soggetti che non si trovano al centro dell’inquadratura. Per assicurare la massima semplicità  d’uso non solo ai professionisti ma anche ai fotografi meno esperti, la nuova reflex Pentax K200D integra le funzioni Auto Picture che la rendono pratica e immediata al pari di una compatta. Attivandola e impostando la funzione desiderata tra Ritratti, Paesaggi e Macro il sistema imposta automaticamente i parametri di ripresa ottimali, lasciando al fotografo la piena libertà  di concentrarsi sulla composizione dell’immagine e sulla scelta dell’istante più significativo.

Ricordiamo infine la tecnologia Dust Removal integrata che protegge l’obiettivo da polvere e sporcizia. Il deposito di sostanze estranee è impedito dal trattamento Pentax SP costituito da un sottile strato di fluoro sul sensore, inoltre grazie ai movimenti ad alta velocità  del dispositivo SR gli eventuali residui presenti vengono rimossi e catturati da una banda adesiva. La costruzione della reflex K200D è comunque a prova di spruzzi e polvere: numerose guarnizioni proteggono 60 componenti della fotocamera, comandi e pulsante di scatto inclusi.