Per il recupero dati Apple si affida a Kroll Ontrack

di |
logomacitynet696wide

Tutti gli utenti Mac europei hanno ora un unico punto di riferimento per il recupero dei dati. Apple ha designato Kroll Ontrack come specialista unico di riferimento per il recupero dati su qualsiasi Mac, su tutti i modelli di iPod e in generale per qualsiasi computer o dispositivo Apple

Apple certifica Kroll Ontrack per il recupero dati dai dischi fissi danneggiati. Tra i primi a riportare la notizia il sito Macworld. Secondo l’articolo pubblicato Apple avrebbe designato la società  come riferimento unico per tutta l’Europa per tutte le questioni che riguardano la delicata e cruciale questione. Questo significa che anche gli interventi più invasivi sui sistemi Apple per il recupero dei dati possono essere eseguiti dai tecnici Kroll Ontrack senza invalidare la garanzia di Cupertino.

Ricordiamo che Kroll Ontrack è una multinazionale con esperienza trentennale relativa alla sicurezza in generale e con un lunga esperienza nel settore del recupero delle informazioni digitali.

I sistemi di recupero targati Kroll Ontrack partono dai programmi in grado di recuperare le fotografie accidentalmente cancellate dalla scheda di memoria di una fotocamera, fino alle stanze bianche asettiche in cui tecnici altamente specializzati ricostruiscono le parti elettroniche e meccaniche di dischi fissi recuperati dopo incendi, alluvioni e qualsiasi altro disastro più o meno naturale.

Così non stupisce sapere che Kroll Ontrack è già  attiva da anni per l’assistenza agli utenti Mac e ha al suo attivo migliaia di recuperi dati su qualsiasi sistema Mac.

Si veda per esempio questa pagina dell’azienda in cui vengono spiegati nei dettagli le tecniche di recupero e intervento eseguiti su qualsiasi tipo di iPod, basati indistintamente su memoria Flash oppure dischi fissi.

Kroll Ontrack ha una sede anche in Italia e da anni segue i problemi di recupero dati per l’utenza macintosh e Apple, si veda per esempio questo comunicato stampa nel sito aziendale italiano, risalente all’aprile del 2006.