Per nuova trackpad dei PB una “iPod Connection”

di |
logomacitynet696wide

La notizia che la nuova trackpad dei Powerbook non è più realizzata da Synaptics fa crollare le azioni in borsa della società che fornisce i sistemi di input ad Apple. Dietro, il timore che entro anche la ghiera cliccabile di iPod, sempre di Synaptics, possa presto essere fondata su tecnologie proprietarie.

La nuova trackpad dei PowerBook non è stata accolta con applausi unanimi. Tra coloro che non hanno gradito la scelta di adottare il nuovo sistema di input che permette di fare anche lo scrolling delle pagine ci sono gli investitori di Synaptics, che forniva la precedente trackpad.

Appreso da un report dell’analista Andrew Neff che nei nuovi portatili Apple ha fatto una scelta proprietaria, abbandonando il fornitore di sempre, sul titolo SYNA si è riversata una vera e propria ondata di vendite così che alla fine della giornata le azioni di Synaptics, hanno perso il l’11% del loro valore.

A determinare l’ondata di vendite non solo il taglio al prezzo di riferimento, portato da 53 a 49$, ma la prospettiva che Apple possa continuare sulla stessa strada intrapresa con i Powerbook anche in altri ambiti, in particolare per iPod. Synaptics è infatti anche il fornitore della clickwheel del lettore di musica digitale.

Così, se è pur vero che la rinuncia alle sue trackpad da parte di Apple costerà  a Synaptics un misero e facilmente rimediabile *2% nel fatturato, è anche altrettanto vero che una eventuale rinuncia da parte di Apple ad acquistare esternamente le rotelle cliccabili in virtù di qualche innovazione realizzata in casa, rappresenterebbe un colpo durissimo. Nonostante tra i clienti di Synaptics ci siano molti produttori di portatili, periferiche e di lettori di musica digitali, iPod rappresenta una larga fetta del fatturato perso il quale tutte le previsioni di bilancio e di profitto risulterebbero completamente fuori misura.