Pioggia di miliardi per i produttori del chip di iPod

di |
logomacitynet696wide

Su Portal Player, che produce processori per la decodifica audio, piovono dollari. 80 milioni in poche settimane. Merito anche del successo di iPod che utilizza i suoi chip.

Sta suscitando grande attenzione da parte del mercato e di investitori privati la piccola Portal Player.

La società  focalizzata sulla produzione di chip audio per riproduttori digitali ha annunciato ieri di avere ricevuto una infusione di capitali per 42 milioni di dollari da parte di realtà  come J.P. Morgan Partners, Investcorp International e Shamrock Capital Advisors. Altri investitori in PortalPlayer sono CIBC World Markets, Linear Technology, LSI Logic, the Band of Angels Fund, Thomas Spiegel. Il fondi si sommano ad altri 38 milioni di dollari giunti in settimane precedenti.

I processori di Portal Player sono rivolti esplicitamente, come detto, al mercato dei riproduttori audio digitali MP3 e specificatamente ai cosiddetti “juke Box” che utilizzano come base un HD per archiviare le canzoni e riprodurle.

Tra i principali clienti di Portal Player, come abbiamo già  detto su Macitynet, c’è Apple. IPod usa un processore della società  che è basata a Santa Clara.

Portal Player ha al momento 170 dipendenti e sta valutando la possibilità  di divenire una pubblic company e quindi essere quotata al mercato di Wall Street.