Prendi due (Ghz) paghi uno

di |
logomacitynet696wide

Il lancio lunedì dei processori Pentium 4 da 2 GHz coinciderà  con la presentazione delle prime macchine PC con il nuovo processore, ma non saranno prodotti di fascia alta. Grazie alla nuova politica dei prezzi di Intel che cerca di riconquistare il mercato.

I primi processori Intel da 2 GHz arriveranno da lunedì. La maggior parte dei principali produttori mondiali di PC, infatti, prevede di lanciare macchine con i nuovi chip Pentium 4 che avranno velocità  tra gli 1.9 e i 2 GHz.
Particolarmente interessante notare che il processore, che sulla carta dovrebbe essere il top della tecnologia Intel per il mercato desktop, finirà  in macchine di fascia media o bassa e a costo accessibile.
Sul mercato USA i primi prodotti annunciati saranno, ad esempio, un Compaq Presario 7000T da 1.499$ da 2GHz Pentium 4 con 128MB di RDRAM, HD da 20GB CD-ROM e monitor da 17 pollici, un Dell Dimension con le stesse caratteristiche del Compaq e 40 GB di HD costerà  1800$ e un Gateway Performance 2000XL superaccessoriato (monitor a cristalli liquidi da 17 pollici, GeForce 3, altoparlanti stereo surround, bundle software per masterizzazione e fotoritocco) costerà  2.999$ ma una versione con schermo CRT non supererà  i 2000$.
Si tratta degli effetti della crisi dell’informatica che spinge tutti, produttori di parti e OEM, a prezzi sempre più bassi nonostante prestazioni sempre più alte, per conquistare il pubblico. Intel non si può sottrarre a questa logica e anche al momento del lancio di un nuovo chip non è in grado di sostenere i prezzi che esso avrebbe potuto avere in momenti diversi della storia dell’IT.
Basti pensare che il Pentium 4 da 2 GHz costa 562$; il Pentium III da 1.13 GHz un anno fa costava 990$.
Il Pentium 4 da 2 GHz verrà  lanciato nel corso di una conferenza stampa lunedì 26 agosto.