Processo Microsoft verso le battute finali

di |
logomacitynet696wide

Oggi si avvia la fase finale del processo Microsoft. I contendenti cercheranno di convincere la giudice con l’arringa finale.

Il processo Microsoft è ormai agli sgoccioli. Nel corso della giornata di oggi le due parti in causa, Microsoft stessa e gli Stati che si oppongono alla mediazione, presenteranno i loro argomenti finali.

Ciascuno dei due contendenti avrà  a disposizione tre ore per convincere il giudice delle proprie posizioni, una sorta di arringa che dovrebbe aiutare il magistrato a decidere con piena coscienza delle due posizioni.

Secondo alcuni avvocati vicini alla corte la giudice Kollar-Kotelly avanzerà  alcune domande per capire quale sia il limite oltre il quale ciascuna delle parti riterrà  soddisfatte le proprie esigenze.

Microsoft, con ogni probabilità , manterrà  la sua linea difensiva in base alla quale le richieste degli Stati di smantellare l’integrazione tra le varie componenti software e Windows è di impossibile attuazione, sostenendo altresì che gli stessi Stati sono andati al di là  del merito del caso.

A loro volta gli Stati reitereranno la necessità  di considerare proprio la commercializzazione di versioni “customizzate”, prive ad esempio di IE e Windows Media Player, come l’unica soluzione per impedire il reiterarsi di abuso di posizione dominante.

Ricordiamo che la giudice Kollar-Kotelly deve ancora decidere anche se la mediazione tra Microsoft e il Dipartimento di Giustizia soddisfi o meno le esigenze di impedire che Microsoft eserciti illegalmente il proprio monopolio sui sistemi operativi.