Processori G4 da 650: stop ad IBM da Motorola

di |
logomacitynet696wide

MacOsRumors conferma le voci, già  riportate anche da queste pagine, secondo le quali IBM avrebbe già  raggiunto un grado di affinamento tale nella produzione di G4 (PPC7400) da poter mettere in commercio processori da 550, 600 e 650 MHz. Gli stabilimenti di Big Blue sarebbero addirittura in grado di fornire lotti “commerciali”, ovvero potrebbero fornire macchine da mettere sul mercato. Non si tratterebbe, quindi, di esemplari di “pre-produzione”. Apple, però, non può approvvigionarsi per questa versione di PPC presso IBM per una particolare clausola contrattuale imposta da Motorola che impedisce alll’alleata, ma anche concorrente, di distribuire chip PPC 7400, a velocità  superiori a quelle che la stessa Motorola può produrre. I motivi sono chiari: se IBM fornisse ad Apple questo tipo di processori, la società  Texana, afflitta da problemi che rendono estremamente difficoltoso superare i 500 MHz, potrebbe salutare l’intera gamma di fascia alta sui cui inevitabilmente finirebbero i chip IBM. Se le informazioni fossero vere si tratterebbe di un altro elemento di preoccupazione per la società  di Cupertino, che si vede sempre più spuntate le armi di marketing contro il settore PC dove la velocità  di chip cresce a ritimi quasi settimanali, ma anche per gli utenti che nell’ultimo anno non hanno potuto godere di sostanziali incrementi di velocità  per le loro macchine.