Progetto «1000 comuni», Vodafone connetterà  via radio i comuni in digital divide

di |
logomacitynet696wide

Vodafone porta la banda larga via radio in oltre 1000 Comuni in Italia, impegnandosi da gennaio 2011 a coprire almeno un comune al giorno nei prossimi tre anni fino a un totale di 1000, privilegiando quelli totalmente privi di accesso in banda larga.

Vodafone Italia lancia un piano d’investimenti da 1 miliardo di euro e porta la banda larga via radio in tutta Italia. “La diffusione della banda larga è un fattore chiave per il futuro del Paese” dice Vodafone “e inciderà in modo crescente sullo sviluppo della società e delle imprese”. In Italia il 12% della popolazione, pari a circa 7 milioni di cittadini, è in digital divide: non ha accesso a Internet a velocità sufficiente per fruire dei più moderni servizi di comunicazione elettronica (PA Digitale, Social Network, e-commerce, ecc.).

In particolare si può stimare che oggi ci siano circa 1.800 comuni italiani che sono privi di banda larga. Vodafone estenderà la propria copertura radio fino a coprire la quasi totalità dei comuni italiani, oltre in parallelo a continuare a investire sul miglioramento della qualità e copertura di rete dove è già presente.

Nell’ambito di questo piano d’investimenti Vodafone si impegna da gennaio 2011 a coprire almeno un comune al giorno nei prossimi tre anni fino a un totale di 1000, privilegiando quelli totalmente privi di accesso in banda larga.

Il cittadino potrà avere accesso, sia all’interno delle abitazioni sia in mobilità, a Internet ad almeno 2Mbps, velocità più che adeguata per le applicazioni più diffuse. Le comunità locali coperte dal progetto potranno accedere ai servizi di comunicazione elettronica e di Pubblica Amministrazione digitale mentre le piccole aziende, gli artigiani e i commercianti potranno cogliere le opportunità di business dell’economia digitale.

“La tecnologia radio” – dice Vodafone “è la più adeguata a eliminare il digital divide perché nelle zone più isolate del Paese permette prestazioni paragonabili alla banda larga fissa, è totalmente compatibile con i più moderni e diffusi dispositivi di comunicazione sia in casa, sia in mobilità (es: smartphone, tablet), soddisfa criteri di efficienza dei costi, permette una rapida velocità di implementazione”.

La rete di Vodafone è supporta già oggi la tecnologia HSDPA a 14.4 Mbps sulla quasi totalità della rete mobile di terza generazione, e, con il servizio HSPA+ già avviato nelle grandi città raggiungerà i 21.6 Mbps-28.8 Mbps, prevedendo 42 Mbps entro il 2011, 84 Mbps nel 2012, ed ha già sperimentato con successo la nuova tecnologia LTE che permetterà nuove evoluzioni fino a oltre 100 Mbps.

[A cura di Mauro Notarianni]