Promozioni Apple, ancora ribassi di prezzo

di |
logomacitynet696wide

Ancora prezzi in discesa per le macchine Apple, stavolta dovrebbe trattarsi delle promozioni natalizie, pur riguardando le macchine di fascia alta ed i portatili.

Alcuni amici ci segnalano un’ulteriore abbassamento dei prezzi per le macchine Apple operato da alcuni distributori, in particolare, beneficerebbero dell’offerta (presentata come natalizia) i G4 Cube, i Powermac MP ed i portatili. Le offerte consistono in un ribasso del prezzo di acquisto oscillante tra le 100.000 e le 500.000 lire. Tali offerte, in vigore fino a fine anno, saranno cumulabili anche con le promozioni attualmente in vigore, che prevedono rimborsi da parte di Apple con diverse modalità . Nella tabella che segue abbiamo sintetizzato l’attuale situazione dei prezzi con le relative promozioni e rimborsi. Attenzione, i rimborsi segnalati sono comprensivi di IVA e verranno erogati solo in un secondo momento rispetto all’acquisto delle macchine, pertanto troverete indicati sia i prezzi praticati dopo il nuovo ribasso, sia il costo che avrete realmente sostenuto una volta ricevuto il rimborso.


Modello

Prezzo IVA Esclusa

Prezzo IVA compresa

Rimborso IVA Compresa

Costo IVA compresa dopo il rimborso

Costo IVA esclusa dopo il rimborso
Cube 450
3.670.000
4.404.000
750.000*
3.654.000
3.045.000
MP 450
4.932.000
5.918.400
750.000
5.168.400
4.307.000
MP 500 DVD Ram
6.799.000
8.158.800
1.200.000
6.958.800
5.799.000
PowerBook 400
4.815.000
5.778.000
500.000
5.278.000
4.399.000
PowerBook 500
5.415.000
6.498.000
6.498.000
5.415.000

* solo con l’acquisto di un monitor Apple

Nonostante si tratti di promozioni di fine anno, e quindi tradizionalmente legate al mondo consumer, stavolta vediamo macchine inconsuete per una promozione natalizia: il segnale è chiaro, Apple deve vendere, molto e prima della fine dell’anno, deve svuotare i magazzini di macchine potenzialmente scomode, con il nuovo anno ci sarà  il MacWorld di San Francisco, dove Jobs è atteso per svelarci nuove macchine, sicuramente nuovi portatili, ma probabilmente anche nuove macchine professionali, ed è di queste che in Apple devono sbarazzarsi in fretta, anche a costo di ridurne il prezzo fino al minimo commercialmente accettabile.
Non sappiamo se tutta la catena distributiva accede alle stesse promozioni ne se tutti i rivenditori aderiranno al ribasso di prezzi o preferiranno creare bundles di materiali o fare altre iniziative per incrementare le vendite, chi abbia maggiori informazioni può scriverci direttamente, per il momento, l’unico dato certo è che da parte di Apple non ci sono indicazioni ufficiali, tanto che i prezzi dell’Apple Store sono rimasti invariati.