Psystar “Apple non detiene i diritti di Mac OS X”

di |
logomacitynet696wide

Continua la battaglia legale tra Cupertino e il costruttore di cloni: i legali di Psystar ora sostengono che Apple non dispone dei diritti legali per proteggere Mac OS X a causa di errori commessi in fase di registrazione del marchio.

Fin dalle prime fasi della causa la strategia difensiva di Psystar si è di fatto dimostrata essere un attacco legale nei confronti di Cupertino: prima la causa di monopolio e di assenza di concorrenza, successivamente un utilizzo del copyright illegale per proteggere Mac OS X ed impedire che venga fatto funzionare su hardware non Apple. Ora secondo quanto riporta AppleInsider il costruttore di cloni della Florida mira alle fondamenta del diritto di difesa di Apple.

Secondo i legali di Pystar Apple non ha rispettato le procedure indicate per registrare il marchio Mac OS X: questo impedirebbe alla multinazionale di Cupertino di fare causa contro la stessa Psystar. Nella nuova e ultima versione dei documenti legali Psystar descrive ancora una volta le proprie riserve circa l’errore di Kernel Panic generato da Mac OS X quando viene installato su macchine non Apple.