Psystar: “Apple è un monopolio”

di |
logomacitynet696wide

Il costruttore di cloni Mac risponde alla causa di Apple accusando Cupertino di pratiche monopolistiche: Mac OS è legato all’hardware della Mela obbligando così gli utenti a pagare di più rispetto ai PC generici, sui quali potrebbe funzionare senza problemi e a costi inferiori.

La battaglia legale tra il costruttore di cloni Mac Psystar e Cupertino riserva altre sorprese: dopo la causa avviata da Apple, la piccola società  che commercializza PC generici con Mac OS X pre-installato, ha citato a sua volta la multinazionale della Mela per pratiche anticompetitive. Macity ne ha parlato qui. Da alcuni articoli che cominciano a comparire in Rete, tra cui Computerworld, si apprende che Psystar ha definito Apple un monopolio.

La difesa di Psystar sostiene che Apple ha integrato del codice nel sistema operativo Mac OS X che, nel caso venga individuato dell’hardware non Apple, provoca il blocco del sistema con un kernel panic. Quest’ultimo quindi è volutamente indotto da Apple per prevenire la possibilità  di far funzionare il sistema operativo su computer e hardware che non sono marchiati Apple.

In pratica anche se la quota detenuta da Apple nel mondo dei computer in generale è sensibilmente inferiore a quella di altre aziende, come per esempio Delle e HP, Psystar sostiene nella sua contro-causa che Cupertino detiene un monopolio del 100% nel mondo Mac OS X.
Quest’ultimo è nettamente distinto e unico, tanto da non avere sostituiti reali in Windows né in altri sistemi operativi, un risultato ottenuto anche grazie alle campagne pubblicitarie di Apple.
Non a caso Psystar ha citato le più famose Think Different e la serie più recente Get a Mac con i due attori che impersonano un Mac e un PC. Il messaggio è chiaro: non esiste una valida alternativa a Mac OS X e di conseguenza all’hardware Apple, molto più costoso dell’hardware generico anche se equivalente.

In definitiva la difesa di Psystar si trasforma in un’accusa ben precisa: i consumatori sono obbligati a pagare di più per un sistema con Mac OS X perché Apple è in grado di applicare prezzi al di sopra delle regole di mercato. Questo non sarebbe possibile se il sistema operativo Mac non fosse strettamente ed esclusivamente legato all’hardware proprietario. La risposta di Apple alle accuse di Psystar è attesa entro la fine di settembre.

E i nostri lettori cosa ne pensano? Potete inserire i vostri commenti e rispondere al nostro sondaggio partendo da questa pagina del Forum di Macitynet.