Psystar recluta studio legale che ha già  battuto Apple

di |
logomacitynet696wide

Il produttore di cloni Psystar destinato allo scontro con Apple in tribunale, recluta uno studio legale che ha già  sconfitto la Mela. Tattiche preparatorie in vista di un confronto che potrebbe mettere a rischio l’esistenza della piccola società  della Florida

Per battere Apple Psystar, la società  che produce il primo clone non autorizzato, si affida ai veterani delle cause con il marchio della Mela: lo studio legale che ha già  sconfitto Cupertino ai tempi della vicenda Burst, lCarr & Ferrell LLP. Carr & Ferrell, specializzato in proprietà  intellettuali, quello che ci vuole per Psystar che è sul banco degli imputati per avere infranto, secondo Apple, i diritti di copyright su Mac Os, appare, come sottolineato da Computerword, nella documentazione presentata ad inizio settimana e necessaria ad avviare le pratiche che porteranno i due contendenti in tribunale.

Il caso Burst risale al 2006. Allora la società  specializzata in compressione video accusava Cuperino (ma anche altre realtà , come Microsoft) di avere usato alcune tecnologie di compressione si sua proprietà  in QuickTime, iLife, iTunes. Apple ha pagato e chiuso la vicenda sostanzialmente dando ragione a Burst; arruolando lo stesso studio legale, evidentemente, Psystar spera di avere se non lo stesso risultato, almeno un referente che conosce a menadito Apple e le sue tattiche legali.

Apple, come noto, chiede non solo che Psystar cessi di vendere i suoi cloni, ma vuole anche un risarcimento danni e il ritiro di tutti i computer già  venduti. Misure severissime che porterebbero sicuramente l’assemblatore a chiudere i battenti.