Psystar, torna il clone Mac

di |
logomacitynet696wide

Psystar annuncia un computer non prodotto da Apple ma che fa girare il sistema operativo di Cupertino. Prezzo ridotto e componenti standard. Non è autorizzato dalla società di Steve Jobs. Quando durerà?

pystar

Se non è il ritorno dei cloni Mac poco ci manca anche se quel poco non è proprio… poco, visto che il lancio di un computer in grado di far girare Leopard usando hardware generico avviene senza l’autorizzazione di Apple.

L’azienda che ha avuto l’ardire di sfidare le (molto probabili) ire legali della Mela è Psystar, una piccola società  di Miami in Florida, che nel corso del week end ha annunciato OpenMac, un vero e proprio clone, costruito usando come base un normale PC e installandoci sopra qualche accorgimento software derivato dall’esperienza di Openx86 Project, l’iniziativa che, più o meno legalmente (più meno che più…) intende creare le condizioni per installare Mac Os X su hardware generico PC.

Psystar ammette che per installare Leopard sul suo OpenMac è necessaria qualche operazione “minimale” di patching, ma garantisce anche che il sistema alla fine funziona perfettamente. L’hardware è molto simile a quello di un Mac di fascia entry levele: processore Intel Dual Core da 2,2 Ghz, HD da 250 GB, scheda grafica integrata Intel GMA 950, 2 GB di Ram. La diversità  rispetto in un Mac originale sta nel prezzo: appena 554$ che includono anche Leopard preinstallato (e quindi anche tutto il lavoro di installazione).

Inutile dire che l’intera operazione appare piuttosto rischiosa sotto il profilo legale. Apple specifica chiaramente nella licenza d’uso del suo sistema operativo che non è consentito installare il sistema operativo su un computer non marchiato Apple e che non è neppure possibile modificarlo a questo scopo. Psystar fa tutte e due le cose.

Potrebbe essere per questa ragione, suppongono alcuni siti, che per alcune ore il sito della società  della Florida è andato off line. Al momento di mettere in linea questo articolo il clone era tornato ad essere disponibile anche se l’accesso risultava lento e difficoltoso.

pystar dettagli