Pubblicato bando e disciplinare di gara per l’€™assegnazione delle frequenze 4G in Italia

di |
logomacitynet696wide

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato sulla Gazzetta ufficiale bando e disciplinare di gara per l’assegnazione delle frequenze 4G. Con l’attivazione della procedura di gara l’Italia sarà tra le prime nazioni europee ad assegnare le suddette frequenze all’industria della telefonia mobile.

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato sulla Gazzetta ufficiale il bando e il disciplinare di gara per l’assegnazione delle frequenze 4G.  Le domande di partecipazione dovranno essere presentate entro i prossimi trenta giorni. “Le aziende che”, dice il Ministero, “sulla base di quanto previsto dal bando, saranno ammesse alla gara avranno ulteriori 30 giorni di tempo per presentare le offerte economiche”. Tra la fine di agosto e i primi giorni di settembre avrà luogo la seduta pubblica per l’apertura delle offerte e, a seguire, lo svolgimento dell’asta.

Con l’attivazione della procedura di gara l’Italia sarà tra le prime nazioni europee ad assegnare le suddette frequenze all’industria della telefonia mobile, aprendo di fatto la strada all’era del 4G e riaffermando il primato italiano nel panorama mondiale di questo settore.

LTE (Long Term Evolution) rappresenta la quarta generazione di telefonia mobile, che consentirà velocità di connessione con Internet mobile fino a 144 megabit al secondo, ossia dieci volte superiori rispetto alle reti di terza generazione, rendendo possibile la fornitura di servizi comparabili a quelli offerti dalle reti fisse

 

[A cura di Mauro Notarianni]