Quel curiosone di Windows Media Player

di |
logomacitynet696wide

La versione per PC di Windows Media Player é in grado di identificare ogni DVD visto su uno specifico computer e di inviare i dati ad un server remoto. Le preoccupazioni per la privacy inducono Microsoft a modificare le funzionalità 

Update “volante” per Windows Media Player. La versione per PC, infatti, aveva alcune caratteristiche che potenzialmente potevano essere un “buco” aperto per la sicurezza.
In particolare WMP, hanno scoperto alcuni “cacciatori” di bugs teneva traccia in un cookie delle informazioni inerenti ogni DVD visionato. La cosa più grave è che WMP tentava di contattare un server remoto di Microsoft che contiene informazioni sui titoli DVD inviando nel contempo un codice identificativo della macchina. Abbinando i dati il cookie era in grado di fornire, a richiesta, una lista dettagliata dei film visti su un particolare e specifico computer. Poichè Microsoft non forniva alcuna informazione specifica su come questi dati erano trattati ogni speculazione al proposito poteva essere legittimata anche se Microsoft ha negato che il cookie potesse essere utilizzato per identificare uno specifico computer e quindi per avviare campagne di marketing specifiche.
Ora Microsoft ha annunciato di avere modificato il sistema con cui WMP interroga il database in maniera più trasparente e fornisce un feedback all’utente.