Quella voglia inconfessabile di un MacTablet

di |
logomacitynet696wide

Steve Jobs in persona ha decretato l’inutilità  per Apple di realizzare un computer portatile sulla falsariga dei TabletPc voluti da Bill Gates. Eppure, qualcuno tra il popolo della Mela non è d’accordo. E ha pensato bene di realizzarseli in casa. Non una ma ben due volte, usando in modo simile le due generazioni di iBook…

Le due storie corrono parallele. Diverse le motivazioni, diverse le tecnologie utilizzate e le soluzioni trovate, ma il concetto è sempre quello: un MacTablet, vale a dire un portatile di Apple con schermo a vista sensibile al tocco come quello di un palmare, privo di tastiera, sul quale inserire le informazioni utilizzando uno stilo.

Prima è stata la volta di un abile modificatore che ha sfruttato il vecchio iBook, quello con il guscio a conchiglia, realizzando una soluzione sicuramente non tascabile ed elegante, ma assolutamente funzionale. Altre foto le potete trovare qui.

Invece, è di poche ore fa la notizia di un altro appassionato che di professione fa il fotografo per matrimoni e che voleva riuscire a gestire “sul campo” un computer portatile di Apple come se fosse un TabletPc. Detto fatto, cannibalizzando un iBook G4 ha prodotto rapidamente quel che gli serviva. Maggiore eleganza e potenza, forse anche per la miglior componentistica a disposizione. Altre foto sono disponibili qui.

Steve Jobs, forse il popolo di Apple desidera con sincera intensità  un MacTablet. Perché allora non fargli trovare un bel regalo sotto l’albero del MacWorld di gennaio?

itablet