Ragion di stato

di |
logomacitynet696wide

MacWeek cancella Mac The Knife, i lettori protestano e subissano di commenti la notizia che viene ritirata. Prevale la ragion di stato?

Continua a fare discutere la cancellazione della rubrica Mac The Knife. Dopo averne annunciato il pensionamento MacWeek ha infatti ritirato l’articolo che faceva riferimento alla decisione dalle sue pagine web.L’editoriale, firmato dal direttore di MacWeek, è sparito nella notte dopo che in calce erano comparsi decine e decine di commenti da parte dei lettori per nulla compiaciuti della situazione. Si andava dall’insulto vero e proprio alle considerazioni maligne passando dalle argomentazioni filosofiche. In generale comunque veniva accusato il giornale on line di essere ormai divenuto un semplice collettore di comunicati stampa e di operare di conseguenza eliminando qualunque fonte di polemica con i produttori (Mac The Knife era specializzato in indiscrezioni) ma anche di originalità .Che sia stata proprio questa sterminata serie di considerazione poco lusinghiere nei confronti di MacWeek a portare all’esclusione dalla prima pagina di un articolo scritto due giorni fa è la convinzione anche di alcuni lettori che, individuato l’articolo che non è ancora stato cancellato, continuano a postare commenti al proposito.Secondo alcuni osservatori la decisione di cancellare la rubrica sarebbe stata determinata dalle difficoltà  in cui si dibatte MacWeek, un tempo unica (o quasi) fonte di informazioni su Internet e ora pressato da vicino da molti siti indipendenti. Con l’eliminazione di Mac The Knife, sempre secondo alcune fonti, il giornale cerca di ricuperare una posizione più vicina ai produttori e, dunque, anche a loro più gradita.Mac The Knife, caratterizzato da uno stile criptico e da un’indubbia capacità  di dire e non dire, era una delle rubriche più vecchie di MacWeek.